LA POESIA DENTRO UN LIBRO MINILESSON

L'INCIPIT DEL GGG

ALLA RICERCA DELLE PAROLE POETICHE DENTRO UN TESTO.
Durante la settimana della lettura abbiamo visto il valore​ ​sacro​ ​e​ ​magico​ che ha una parola ​perchè​ ​evoca ​ ​oggetti,​ ​ricordi,emozioni.
Perchè incanta il lettore e lo catapulta ​dentro ​la​ ​scena.​ ​Le​ ​parole​”accendono”l’interruttore ​dell’immaginazione e vi ricordate ?Abbiamo scoperto che
da una parola “salvata” da un testo poetico poteva nascerne uno nuovo.
Oggi vedremo come possiamo utilizzare un incipit di un libro che conosciamo bene” IL GGG” per creare poesia dal materiale che abbiamo,le parole appunto! Questa volta però,potrete utilizzare ,non solo singole parole ma più parole insieme,pezzi di frasi,sintagmi. Scopriremo che “DENTRO ” al testo in prosa c’è una poesia, anzi più d’una..

Ecco potremmo partire ​dalla​ ​lettura​ dell’incipit

....Sofia non riusciva a prender sonno. Un raggio di luna che filtrava tra le tende andava a cadere obliquamente proprio sul suo cuscino. Nel dormitorio gli altri bambini sognavano già da tempo. Sofia chiuse gli occhi e rimase immobile tentando con tutte le forze di addormentarsi. Ma niente da fare. Il raggio della luna fendeva l'oscurità come una lama d'argento e andava a ferirla in piena faccia. Nell'edificio regnava un assoluto silenzio; non una voce dal pianterreno, non un passo al piano di sopra. Dietro le tende, la finestra era spalancata, ma non si udiva né un passante sul marciapiede, né una macchina per la strada. Non si avvertiva il più lieve rumore; mai Sofia s'era trovata in un tale silenzio. Forse, si disse, questa è quella che chiamano l'Ora delle Ombre.

(ROAL DHAL Il GGG)

https://docs.google.com/document/d/17IpKtiXDI1V0Y6TMVGxH_qGz6PQczJdmrjC30tK1AbI/edit

Proviamo a ​ ​​ ritagliare i “pezzetti con un significato” e riutilizzarli per scrivere versi​ ​sul​ ​nostro quaderno ​ e ​comporre una ​ ​poesia​ ​.Ricordiamoci che le parole in poesia sono come il pane che non si butta via. Si dovranno riutilizzare come si fa con gli avanzi di cucina. Naturalmente faremo tutti gli aggiustamenti che riteniamo necessari . Guardate me per esempio: ho ​ ​dedicato la mia poesia ​ ​a​i bimbi del dormitorio ​utilizzando​ alcuni di ​quei pezzetti.
  • Sofia non riusciva a prender sonno. Un raggio di luna che filtrava tra le tende andava a cadere obliquamente proprio sul suo cuscino. Nel dormitorio gli altri bambini sognavano già da tempo. Sofia chiuse gli occhi e rimase immobile tentando con tutte le forze di addormentarsi. Ma niente da fare. Il raggio della luna fendeva l'oscurità come una lama d'argento e andava a ferirla in piena faccia. Nell'edificio regnava un assoluto silenzio; non una voce dal pianterreno, non un passo al piano di sopra. Dietro le tende, la finestra era spalancata, ma non si udiva né un passante sul marciapiede, né una macchina per la strada. Non si avvertiva il più lieve rumore; mai Sofia s'era trovata in un tale silenzio.
Le ho anche un pò "aggiustate" ed adattate al mio testo:

Un raggio di luna filtrava,

sul cuscino i bambini sognavano.

Occhi chiusi e assoluto silenzio

Non un passo,non una voce.

Solo un raggio di luna ,l’oscurità,

e un tale silenzio.

Ora tocca a voi! Provate a scrivere, facendo un po’ di “editing”, cioè quei piccoli aggiustamenti che ritenete necessari..Volendo si potrebbero scegliere anche solo tre parole e ​creare​ ​una poesia​ ​a​ ​3​ ​strofe,​e ​ognuna​ ​comincia​ ​con​ ​una​ ​delle​ ​3​ ​parole.​ Discutetene con il vostro compagno di banco e poi mettetevi al lavoro.

LINK (Collegamento)

Oggi abbiamo imparato che le parole in prosa sono collegate tra loro in modo da raccontare una storia, ma svincolate da questo compito possono incontrarsi a formare altri significati. .

D’ora​ ​in​ ​poi​ ​quando​​ ​scriviamo​ ​poesie​ ​o​ ​racconti​ ​faremo molta ​attenzione​ ​alle​ ​parole: sceglieremo ​quelle​ ​specifiche,​ ​quelle​ ​ ​che​ ​creano​ ​immagini​ ,​ ​ ​ricordi​ ​e fantasie,​ ​cercheremo ​quelle​ ​preziose​ ​e​ ​rare​ ​che rendono reale ​ ​ciò ​ ​di​ ​cui​ ​parliamo e ​raccontiamo.

Credits:

Created with images by Buinus - "bible book holy" • 2211438 - "old handwriting leave" • Jamie C2009 - "Words" • 65294 - "apple heart fruit" • Karen_O'D - "Words" • graphia - "20081205_1897" • thorstenising - "Word." • Retis - "Devora Neumark, EVICTED, présenté dans le cadre de "Limites et renouveau", 5 octobre 2013" • DariuszSankowski - "phone screen technology"

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.