La retribuzione Normativa e contabilizzazione

La retribuzione, nel diritto del lavoro italiano, è il corrispettivo che spetta al lavoratore per l'attività lavorativa svolta. È la principale obbligazione in capo al datore di lavoro. La retribuzione connota il rapporto di lavoro come un contratto oneroso di scambio (o a prestazioni corrispettive). Nel caso di retribuzione percepita da un lavoratore dipendente si usano i termini (che non sono sinonimi) salario e stipendio. Per un lavoratore autonomo si parla di compenso[1].

Con retribuzione annuale lorda (conosciuta anche come RAL) s'intende la retribuzione lorda annuale percepita dal lavoratore. Corrisponde al lordo mensile x il numero di mensilità percepite durante l'anno. La RAL è un parametro molto utilizzato dagli operatori di gestione del personale per le assunzioni, i confronti, i costi aziendali legati al personale, ed altre situazioni del caso.

Il costo annuale sostenuto dal datore di lavoro è superiore alla RAL in quanto vi sono le voci a carico del datore di lavoro (soprattutto i contributi pensionistici e assicurativi).

Created By
barbara valentini
Appreciate

Credits:

Created with images by joelfotos - "ballots money real" • comunedipignataro - "busta paga Patrimonio"

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.