Loading

MoodleMoot 2019 Verona 5-7 dicembre 2019

La rivoluzione scientifica con Moodle

UN’ESPERIENZA DIDATTICA

Marca Fabio c/o Liceo scientifico Antonio Banfi - Vimercate (MB)

fabiomarca@liceobanfi.eu

Premessa sui contenuti

A causa della sua versatilità e programmabilità ho scelto Moodle per realizzare un lavoro sulla Rivoluzione Scientifica in una classe 4^ del Liceo Scientifico A. Banfi di Vimercate.

Il tema è sicuramente uno dei più importanti del programma di Filosofia del 4° anno.

Il libro di testo adottato dalla classe

Tuttavia esso viene spesso trattato attraverso il taglio manualistico: un filosofo dopo l’altro seguendo l’ordine cronologico. In questo modo è chiaro come possano sfuggire connessioni e collegamenti importanti e non solo all’interno della singola disciplina.

Si sono quindi seguiti due criteri:

  1. Una trattazione per argomenti in cui il libro di testo è stato comunque largamente utilizzato per recuperare i testi originali dei filosofi, preferendo un lavoro diretto su questi ultimi piuttosto che affidarsi al filtro della trattazione manualistica, cercando così di rendere più attuali i contenuti.
  2. Utilizzare gli strumenti di Moodle per creare una lezione più dinamica e interattiva, dove gli stessi studenti non fossero passivi fruitori di nozioni, ma protagonisti della loro formazione.

FASE PREPARATORIA

Anzitutto quindi si sono recuperate le opere principali dei filosofi scienziati anche utilizzando la rete Internet. Lo strumento “cartella “di Moodle ha permesso la raccolta di questi testi e la loro condivisione

LE ATTIVITÀ INIZIALI

Un breve testo tratto dal libro sulle rivoluzioni scientifiche del filosofo T. Kuhn accompagnato da una serie di domande per valutare il livello di comprensione

Il testo di T. Kuhn di cui sono state lette alcune pagine

Un questionario con lo strumento “feedback” per considerare le preconoscenze degli studenti e gli eventuali interessi

Realizzazione di un questionario con lo strumento "feedback"

Lo strumento “lezione”: l’astronomia antica

Tolomeo: epiciclo, eccentrico e punto equante

Lo strumento “quiz”: la nuova astronomia

Il lavoro in classe: la presentazione. Gli strumenti: "gruppi" e “compito”

Lo strumento gruppi ha permesso la suddivisione della classe in gruppi di lavoro a cui è stato assegnato un argomento da presentare

Con lo strumento “compito” gli studenti hanno poi potuto consegnare il lavoro e utilizzarlo in classe per le presentazioni

Il tipo di lavoro proposto agli studenti verte soprattutto sul nuovo metodo scientifico

Valutazione delle presentazioni

Per valutare le presentazioni si è elaborata una griglia di valutazione utilizzando Forallrubrics, un'applicazione web gratuita per gli insegnanti. Tramite essa si sono inserite una serie di voci che sono state discusse preventivamente con gli studenti, così che avessero chiari i criteri con cui sarebbero stati considerati i loro lavori.

Rubrica di valutazione forallrubrics

Moodle contiene comunque ottimi strumenti di valutazione come rubrics ed inoltre un vero e proprio registro delle valutatore che riassume tutte le valutazioni: quelle dirette e quelle fatte con le rubriche di valutazione

Rubrica di valutazione Moodle

Soggetto e realtà

In questa fase si è considerata la nuova relazione tra individuo e realtà determinata dalla rivoluzione scientifica. Gli strumenti utilizzati sono stati "file" e "quiz", alternando quindi momenti di lettura commentata di testi ad altri di rielaborazione personale da parte degli studenti su quanto avevano capito e appreso.

Fase finale: scienza, etica e fede

Nella fase finale volendo di nuovo attualizzare l'argomento si è approfondito il rapporto fra etica scienza e religione partendo da una breve lezione sul fisico Pascal e da una lettera di Galileo. Dopo questo primo momento è stato aperto un forum sulla piattaforma Moodle dedicato all'argomento con il seguente incipit:

Gli interventi degli studenti