Problemi col presente? Capovolgi il futuro! e la classe!!!

Nell'ultimo decennio gli insegnanti, me compresa, non fanno altro che lamentarsi della scarsa capacità di attenzione e della mancanza di motivazione degli alunni.

Ho capito che non esistono vie per “farmi ascoltare”, per “farmi seguire” per “stare attenti” di più.

Vanno cambiati i processi cognitivi cui facciamo riferimento e le metodologie.

Mai sentito parlare di “flipped classroom”? L’idea è quella, per l’appunto, di “capovolgere” la classe – ovvero invertire il tradizionale schema di insegnamento e apprendimento, facendo dell’aula “non più il luogo di trasmissione delle nozioni ma lo spazio di lavoro e discussione dove si impara ad utilizzarle nel confronto con i pari e con l’insegnante”

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.