La Chiesa Romanica (Chiesa di san martino di buttigliera d'asti)

Le chiese in stile romanico sono caratterizzate da una struttura in pietra massiccia, spesso imponente, spoglia e severa e con l’utilizzo di piccole finestre che lasciano passare poca luce all’interno. Un esempio di architettura romanica è la basilica di Sant’Ambrogio a Milano. L’ingresso è preceduto da un quadriportico con il cortile per i catecumeni, mentre l’interno invita al raccoglimento e alla preghiera. A fianco della chiesa vi sono dei campanili, costruzioni alte e strette che rendevano le chiese visibili ai pellegrini che arrivavano da lontano.

Pianta:

Croce latina

Navate:

3 navate: 2 laterali, 1 centrale

Sezione longitudinale di San Pietro a Soest
Suddivisione verticale degli spazi interni

Le caratteristiche della chiesa romanica

Mura spesse

Forte spessore, che conferisce alla costruzione la necessaria solidità. Tutti gli elementi architettonici della chiesa romanica sono un ulteriore ingrossamento della sezione muraria, in particolare nei punti dove le spinte generate dalle volte a crociera sono maggiori è più concentrate.

Arco a tutto sesto

È la tipologia più semplice di arco e prevede che il centro verso il quale convergono i giunti si trovi sulla linea d'imposta

Volta a crociera

Sistema di copertura in muratura che diventa nell'architettura romanica una delle caratteristiche principali. Dal punto di vista geometrico è generata da due volte a botte uguali che si intersecano una perpendicolarmente all'altra. Lo spazio quadrato coperto da ciascuna crociera prende il nome di campata, mentre le quattro porzioni di volta a botte risultanti dalla loro intersezione prendono il nome di vele.

Esempio di una vela della volta a crociera
Chiesa di San Martino

Colonne

Nella chiesa romanica vengono notevolmente utilizzati non solo colonne, come nelle chiese paleocristiane, ma anche pilastri e successivamente anche pilastri compositi, come pilastri cruciformi con semicolonne addossate.

Chiesa di Pieve di Cascia
Chiesa di Sant' Ambrogio

Capitello

Nella chiesa romanica i capitelli presentano decorazioni elaborate in cui vengono scolpite scene di vita quotidiana e soggetti naturali (vegetazione e animali)

Contrafforte

Fra le innovazioni tecniche del romanico ricordiamo il contrafforte esterno, che contrasta le spinte generate dalle volte a crociera

Contrafforti di Santa Sofia

Transetto

Posto ai due terzi o al termine del corpo longitudinale, il transetto contribuisce a dare alla pianta la forma di una croce

Presbiterio

Parte della chiesa riservata al clero ufficiante. Contiene l'altare, se presente.

Deambulatorio

Corridoio posto intorno al coro e all'abside. Tipicamente usato nell'architettura romanica francese.

Chiesa di Santo Stefano Rotondo

Matroneo

Balcone o loggiato posto all'interno di un edificio destinato ad accogliere le donne.

Basilica di Sant' Ambrogio

Tipologie di facciate romaniche

Facciata a capanna

Santa Maria in Betlem

Facciata a salienti

San Miniato

Facciata turrita

Duomo di Sant' Evasio

Presentazione creata da Daniele Mantovan, Vittoria Furlan, Emma Ravagnan, Valentina Parpajola

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.