LA LIBIA

La Libia occupa la parte centrale del Nordafrica, si affaccia sul Mar Mediterraneo e anche sul Golfo della Sirte; è il quarto paese dell'Africa per la sua superficie.

MORFOLOGIA: la Libia è dotata di una lunga costa mediterranea e il suo territorio è prevalentemente pianeggiante. A ovest, si presentano scogliere e insenature profonde, ad est la costa è bassa, ornata da dune. È dotata di una pianura costiera rialzata che si inoltra verso il Fezzan.

deserto del Fezzan
pianura libica
coste mediterranee

Questa pianura corrisponde al bacino della Sirte. La catena montuosa più grande è il massiccio del Tibesti, caratterizzato da un deserto roccioso e sabbioso, punteggiato da oasi.

Massiccio del Tibesti
piattaforma di idrocarburi

CLIMA: è fortemente influenzato dal deserto a sud e dal Mediterraneo a nord. Sulla regione costiera, la temperatura è piuttosto temperata; nelle pianure centrali domina un clima semiarido. Sulla fascia costiera, più umida, soffia a volte in primavera e in autunno il ghibli, un vento secco, caldo e carico di sabbia.

STORIA ANTICA

All' era del neolitico la nazione era abitata da popolazioni antenate dei berberi odierni, queste civiltà erano dedite all' allevamento dei bovini e alla coltivazione dei cereali.

Alcune di queste civiltà entrarono nell' orbita di quella egiziana durante l' Antico e Medio Regno.I libici, alleati con i popoli del mare furono sottomessi dagli egiziani. Integrandosi però, ottenero il potere con il governatore libico Herihor.

Herihor

I Fenici di Tiro fondarono in seguito i porti di Leptis, Oea (Tripoli) e Sabratha,che in seguito caddero nell'orbita di Cartagine, mentre i Greci si insediarono a Cirene, Arsinoe, Berenice, Apollonia e Barce, costituendo così la cosiddetta Pentapoli Cirenaica.

L'Impero romano acquisì la Tripolitania nel 146 a.C. dopo la definitiva distruzione di Cartagine. Leptis Magna, divenne una delle tre maggiori città di tutto il Nordafrica. Purtroppo terremoti, invasioni delle popolazioni sirtiche e il declino delle città come Leptis e Cirene causarono il declino della regione.

Leptis Magna

STORIA MODERNA

Nel 1643 gli arabi giunsero in Cirenaica, stabilendo nel 1644 il governatorato della regione nella città di Barqa. Nel 1698 un esercito arabo proveniente dall'Egitto saccheggiò Cartagine e conquistò l'esarcato.

STORIA CONTEMPORANEA

Nel 1911 l'Italia di Giolitti dichiarò guerra all'Impero ottomano per ottenere il controllo della Libia, la guerra finì con la pace di Losanna. Fino ai primi anni trenta, gli italiani combatterono la resistenza organizzata dai Senussi, fino all'impiccagione del loro leader, al-Mukhtar, nel 1931.

Nel 1937 Italo Balbo divise la Libia italiana in quattro province e in un territorio sahariano. Nel Gennaio 1943 la Libia fu occupata dalle truppe Alleate. Con il Trattato di Pace del 1947, l'Africa fu di nuovo divisa.

Il 24 dicembre 1951, la Libia dichiara l'indipendenza come Regno Unito di Libia.Il 28 marzo 1953 la Libia entra nella Lega Araba, il 14 dicembre 1955 nell'ONU. Negli anni cinquanta vennero scoperti i primi giacimenti di petrolio. Nel 1955 fu approvata una legge che concedeva l'uso dei giacimenti alle principali compagnie petrolifere mondiali, riservando al governo soltanto il 50 % degli introiti.

https://www.thinglink.com/scene/911281311526682626

re Idris

Il 1º settembre 1969 il re Idris viene deposto da un gruppo di ufficiali nasseriani. Il paese fu ribattezzato Repubblica araba di Libia e Mu'ammar Gheddafi, resse un governo provvisorio. La piena sovranità politica permise al governo di impiegare le entrate delle grandi imprese petrolifere nello sviluppo di infrastrutture della nazione.

Gheddafi

Tra il 1971 e il 1977 Gheddafi partecipa al tentativo di fondare una Federazione delle Repubbliche Arabe con Egitto e Siria. Gheddafi espliciterà la sua filosofia politica nel 'Libro verde'.

Gheddafi conduce la Libia viene anche in un conflitto di frontiera contro il Ciad per il possesso della striscia di Aozou, contesa che viene risolta pacificamente solo nel 1994.

Gheddafi fu progressivamente emarginato dalla NATO e, in reazione all'attentato alla discoteca di Berlino del 1986, il 15 aprile dello stesso anno, Tripoli venne bombardata dai caccia americani, attraverso l'Operazione El Dorado Canyon. Per reazione la Libia rispose con uno sterile attacco missilistico contro Lampedusa.

Nuove tensioni sono sorte dal 2008 tra la Libia e la Svizzera in seguito all'arresto a Ginevra del figlio di Gheddafi, Hannibal, mentre nel 2008 le relazioni diplomatiche con l'Italia si sono stabilizzate, grazie al Trattato di Bengasi.

Nel febbraio del 2011 scoppiano delle sommosse popolari a cui seguì un conflitto armato. Il 19 marzo 2011, viene attivato un intervento militare internazionale, con lo scopo di tutelare la popolazione civile libica.

All'intervento hanno preso parte gli stati appartenenti alla NATO. Dal marzo 2011 molti stati, a partire dalla Francia, hanno riconosciuto il Consiglio nazionale di transizione come unico rappresentante del popolo libico. Il 20 ottobre 2011 Gheddafi viene catturato e ucciso nella città di Sirte.

Dopo la caduta del regime seguirono guerre civili tra le diverse fazioni che si erano unite per combattere Gheddafi, quindi lo stato venne dichiarato fallito. Gli scontri portarono alla costituzione di due governi democratici : il governo di Tobruk e quello di Tripoli che sono tuttora in disaccordo su molte questioni come immigrazione, commercio e guerra, perchè questo paese è in parte occupato dalle forze islamiste dell' ISIS che ancora lottano in diverse regioni del paese.

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.