Loading

IN CAMMINO preghiera martedì 21 aprile

Che cos'è il cielo? Dove si trova? Il cielo non si trova nè sopra nè sotto, nè a destra nè a sinistra; il cielo è esattamente nel centro del petto dell'uomo che ha fede! (Salvador Dalì)

Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, Gesù disse a Nicodemo: «Non meravigliarti se ti ho detto: dovete nascere dall'alto. Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va: così è chiunque è nato dallo Spirito».

Gli replicò Nicodèmo: «Come può accadere questo?». Gli rispose Gesù: «Tu sei maestro d'Israele e non conosci queste cose? In verità, in verità io ti dico: noi parliamo di ciò che sappiamo e testimoniamo ciò che abbiamo veduto; ma voi non accogliete la nostra testimonianza. Se vi ho parlato di cose della terra e non credete, come crederete se vi parlerò di cose del cielo? Nessuno è mai salito al cielo, se non colui che è disceso dal cielo, il Figlio dell'uomo. E come Mosè innalzò il serpente nel deserto, così bisogna che sia innalzato il Figlio dell'uomo, perché chiunque crede in lui abbia la vita eterna».

Per la riflessione

A Nicodemo, che era andato da lui con la presunzione di una conoscenza - «Rabbì, sappiamo che sei venuto da Dio come maestro» (Gv 3,2) -, Gesù ricorda che l'autentica esperienza di Dio, si attesta su un piano diverso: non tanto una conoscenza, per quanto veritiera, quanto un'esperienza vitale.

Più che in un 'sapere' consiste in un 'rinascere', anzi in un lasciarci 'generare' di nuovo e dall'alto. Di fronte all'agire di Dio, dinanzi al mistero dello Spirito, il primo atteggiamento da assumere consiste nel deporre ogni presunta conoscenza, per accettare di 'non sapere'.

'Sapere', 'conoscere', significa anche illudersi di poter esercitare un dominio, un controllo. Affiora ancora una volta la pretesa idolatrica di asservire Dio al proprio bisogno o al proprio desiderio; dominarlo per poterlo condurre dove si vuole o dove si ha interesse a portarlo.

L'esperienza dello Spirito abbatte questa pretesa e capovolge lo sguardo: più che un 'portare' o un 'condurre', si tratta di lasciarsi portare e condurre, dove lo Spirito vuole. Anche la generazione o la nascita sono esperienze passive e ricettive: nessuno si autogenera da solo, nè può darsi da sè la propria vita. Siamo al mondo perchè qualcuno ci ha generati.

Lo Spirito ci fa uscire da noi stessi e dalle nostre chiusure egoistiche, per farci rinascere a un'identità nuova, non più solitaria, ma comunionale. (Commento: fr. Luca Fallica)

Per interrogare la vita

  • Quand'è stata l'ultima volta che, come Nicodemo, ti sei sentito confuso e incapace di capire cosa il Signore ti stava dicendo?
  • In quale momento della vita hai sentito chiaramente il Signore farti 'nascere dall'alto'?
  • Cosa ti fa sentire rinato?

Canto di invocazione allo Spirito Santo

Lode e intercessione

Rit: Donaci il tuo Spirito, o Padre!

Il tuo Spirito ci conduca alla vera conoscenza della verità, facendoci dimorare nel tuo amore.

Il tuo Spirito ci liberi dall'autoaffermazione, dall'autosufficienza e dalla presunzione di bastare a noi stessi.

Il tuo Spirito riveli il tuo volto a chi ti cerca e manifesti a tutti la larghezza del tuo cuore, che nessuno allontana o esclude.

Padre nostro...

Padre Santo, noi desideriamo giungere a vivere la bellezza di rapporti sinceri, la gioia dell'abitare insieme come fratelli e sorelle, la consolazione di condividere tra noi beni e risorse, limiti e fatiche. Educaci a comprendere che le vie della comunione sono quelle che ci fanno fare esodo dalle nostre chiusure ed egoismi, per introdurci nella dinamica dell'amore che Gesù, innalzato sulla croce, ha vissuto e ci ha rivelato. Amen.

'I have e dream' (Io ho un sogno') è il celebre discorso tenuto da Martin Luther King il 28 agosto 1963 davanti al Lincoln Memorial di Washington al termine di una marcia di protesta per i diritti civili.

La lettura di Luca Mauceri ci fa sentire quel brivido di energia, quella voglia di cambiamento, quella spinta verso un’umanità più libera e più giusta: sono parole attuali, vere, sempre capaci di farci volare soprattutto in questa fase di sospensione e di attesa. (Fonte: Fraternità di Romena www.romena.it)

Credits:

Creato con immagini di Richard Burlton - "Frozen wasteland " • jplenio - "london skyscraper the scalpel"