TEX Storia di un bidello

Per qualche strana ragione a volte il tempo sembra non scorrere secondo una linea retta ma secondo cicli periodici. E mentre procede secondo la sua traiettoria, ogni tanto ti riporta indietro da qualche parte, a qualche inizio...o a qualche fine. Per una di queste strane casualità (ma ricordo a tutti che

Il Caso Non Esiste cit. Oogway, Kung Fu Panda

in queste prime settimane del 2017 tutto ci riporta a quando è iniziata l'esperienza mia e di Dog's Soul con le classi di socializzazione.

Tex e le classi di socializzaziine

Per un'altra strana casualità...ma insomma...il Panda...ormai lo sapete...da questo grande minestrone di continui cambiamenti emergono alcune costanti. E non c'è il minimo dubbio, per me una delle principali costanti delle classi è il trio...Tex, Manu di Tex e Sergio di Tex.

Tex e la Manu di Tex

Tex arriva da Pompei. Dopo averlo visto in foto su una rivista che promuoveva il progetto di adozione di un gruppo di randagi della zona degli scavi, Manu di Tex e Sergio di Tex partono e vanno a prenderlo. Aprile 2010, Tex ha poco più di un anno e si accasa in provincia di Milano.

Mini Tex a Pompei
Tex e il Sergio di Tex

Nel 2010 inizio a fare qualche piccola classe di socializzazione in Dog's Soul e a fare il docente per Thinkdog nei corsi per proprietari, corsi che prevedono anche brevi momenti in cui i cani vengono lasciati in libertà; a settembre 2010 Manu di Tex si iscrive a uno di questi corsi e ci conosciamo.

Ma me ne sono andato da Pompei per venire qui a lavorare?

Ho un ricordo molto chiaro delle prime volte in cui conducevo momenti di socializzazione: uno stato di alta e notevolissima attenzione che mi permetteva, con scrupolo e valutazioni....

cazzate....in sintesi, ME LA FACEVO SOTTO!!!!

E allora tanta prudenza (evviva la paura) e chiedevo aiuto a qualche cane, cani che sapevo essere in grado di gestire quei momenti meglio di come potrà mai fare qualunque essere umano. Il primo aiutante fu Leon: un genio! (a proposito grazie Leon, grazie Enrico e grazie Flavia).

Tex e Leon

Tex, che è un cagnone attorno ai trenta chili, finisce libero con Leon e tanti altri cani. Leon tiene ogni cosa sotto controllo, aiuta i cani più timidi, interrompe le tensioni...con Tex gioca, Tex segue Leon ovunque...no aspetta...non solo...non lo segue e basta...qualche volta lo aiuta, lo imita, lo sostituisce. Liberi in un gruppo hanno un ruolo, lo condividono, ne portano il peso assieme. Qualche volta a Leon, che è più esperto, basta uno sguardo e Tex, il giovanotto energico interviene dove serve. (cazzarola, a raccontarvi questi ricordi rischio di commuovermi...). Tex cresce, fa tante esperienze, impara, è sempre più competente, una certezza.

Leon

Le classi di socializzazione diventano una costante in Dog's Soul aumentano via via di complessità e tutto lo staff tdiventa più capace e competente, seguiamo meglio i cani, seguiamo meglio le persone, gestiamo meglio le situazioni più critiche e componiamo meglio i gruppi....ma, agenda alla mano, per fissare le date delle classi la prima domanda è sempre:"ma Tex c'è?". E il "trio Tex" c'è...praticamente sempre. Se c'è un corso a Bergamo loro arrivano, una classe a Borgoticino e loro sono li.

Tex @Villa Dog's Soul e in un momento di relax

Alcuni cani, liberi in un gruppo, hanno quello che non so definire meglio che 'presenza'. Quando ci sono, le cose cambiano anche se apparentemente non stanno facendo nulla di particolare. Tex è uno di questi. Sa da dove possono arrivare i problemi, sa aiutare un cane in difficoltà, risolvere tensioni e conflitti. E forse sono io che sono un po' innamorato ma più di una volta gli ho visto fare cose che mi hanno fatto pensare a una morale, un'etica dei rapporti sociali.

Se cerco delle foto per organizzare un seminario sulla comunicazione trovo le sue imprese. Se penso a qualche situazione complessa da cui trarre insegnamento molto spesso lui è protagonista. L'elenco dei cani a cui ha migliorato la vita, aiutandoli a recuperare un rapporto equilibrato con i propri simili o semplicemente facendo in modo che potessero stare liberi, è così lungo che è impossibile da compilare....quanti "grazie" dovrebbero arrivarti!.

Andate via tutti, devo parlare un attimo con lui:
"Tex, di quello che facciamo, un pezzo lo dobbiamo a te..ecco, niente....volevo che sapessi che te ne sono profondamente grato"
Tex e i 2 "di Tex"

E voi due Manu di Tex e Sergio di Tex...grazie, davvero grazie di tutto. Per prima cosa per l'orgoglio con cui portate il vostro nomignolo "...di Tex”.

Created By
Dog'Soul
Appreciate

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.