LA CLASSIFICAZIONE DELLE PIANTE

Attualmente si conoscono circa 280000 specie vegetali.

Tutte le piante derivano dalle alghe, la loro struttura era semplice e il loro ciclo vitale era legato all' acqua

Circa 420 milioni di anni fa comparvero le prime piante con vasi conduttori per il trasporto di linfa e nascevano quindi le prime piante con fusto, foglie e radici

A seconda della durata del ciclo vitale della pianta abbiamo :

Le piante annuali si adeguano ai cambiamenti di stagione, alternando uno stadio di vita attivo, a uno stadio di temporanea dormienza

Piante biennili durante il primo anno produce foglie e un organismo sotterraneo poi in inverno elimina le parti fragili come le foglie per poi farle rivedere in primavera

Le piante perenni formano delle gemme invernali capaci di isolare dal freddo la zona vegetativa

Tutti i cicli però hanno una cosa in comune: l' alternanza di generazione.

I muschi appartengono al gruppo delle briofite e quindi gli mancano le radici, il fusto, le foglie e i vasi conduttori per il trasporto della linfa. Di conseguenza i muschi devono crescere in ambienti umidi

I muschi presentano un ciclo vitale in cui l' alternanza di generazione è molto evidente: lo sporofito che produce le spore si alterna al gametofito che forma i gameti. Il gametofito è la pianta mentre lo sporofito è un gambo sottile che cresce sul gametofito.

Quando è matura fuoriescono le 

Le felci, gli equiseti e i licopòdi costituiscono il gruppo delle pteridofite, che sono piante vascolari. Le felci crescono soprattutto nelle foreste tropicali, gli equiseti crescono nei terreni argillosi e i licopòdi nelle zone alpine

La maggior quantità di piante scoperte si riproduce tramite semi. Il gamete maschile si trova nel polline e viaggia tramite il vento o gli insetti, per raggiungere il gamete femminile. Questo processo si chiama impollinazione.

Le piante che si riproducono con i semi si suddividono in due grandi gruppi: gimnosperme e le agiosperme

Il gruppo delle gimnosperme comprende piante che producono semi non rivestiti da frutto e le più conosciute sono le conifere: abeti, pini...

La parola angiosperma dignifica" piante con semi racchiusi in un frutto", in questo gruppo appartengono le piante che producono fiori e frutti e sono le piante più diffuse sulla terra.

I fiori sono molto diversi ma tutti sono formati da 4 vertici: calice,corolla, stami e pistillo

Per formare l' embrione, il gamete maschile e quello femminile devono unirsi: questo é possibile grazie all ' impollinazione.

Una volta raggiunto il fiore, il polline aderisce allo stimma. Sulla superficie dello stimma si trova una sostanza che favorisce la formazione del tubo pollinico. Il tubo pollinico si allunga nel canale dello stilo fino a raggiungere l' ovulo. Qui il tubulo libera il nucleo maschile che si fonde con quello della cellula uovo :è avvenuta la fecondazione.

In alcune piante l'impollinazione avviene tramite il vento: si parla di impollinazione anemofila

Si ha l'impollinazione zoofila quando sono gli insetti o piccoli animali a trasportare da un fiore all'altro il polline.

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.