La grande Scoperta

roberto gagliardini gioca in serie B come centrocampista ,era conosciuto come un grande talento ma nessun allenatore accetta i suoi abituali comportamenti.

richiamo all'avventura: un osservatore di serie A va a vedere una partita del carpi per osservare giocatori da portare in serie A. Durante la partita il centrocampista del carpi si infortuna e l'allenatore è costretto a mettere in campo la giovane promessa ovvero roberto.

Mr Pioli assicura ai procuratori che gagliardini è valido e che una volta preso ci penserà lui a metterlo in riga. Dopodichè Mr.Pioli contatta Roberto per parlargli di questa offerta. L'allenatore una volta incontrato Il centrocampista facendogli promettere di essere serio e di avere testa se vuole entrare a far parte della rosa dell'inter.

Gagliardini non vuole accettare l'offerta perchè sa già che non riuscirà a stare alle regole del mister e anche perchè è timoroso sul fatto di abbandonare i suoi cari.

Alla fine parlando con i suoi genitori , che lo convincono che è un'opportuità piu unica che rara e quindi Roberto decide di accettare l'offerta interista. Finalmente il centrocampista dopo tanti allenamenti riesce ad esordire in prima squadra, stupendo tutti del suo talento.

Roberto convince mr.pioli che è lui l'uomo per il centrocampo e non il portoghese Joao mario, che cerca in tutti i modi di metterlo in cattiva luce al mister.

Roberto esordisce in prima squadra nel ''Derby della madonnina''. Anche se molto teso e preoccupato, dopo un primo tempo abbastanza deludente riesce a svegliarsi e risolvere la partita segnando il gol decisivo al 93' minuto.

Roberto con la sua squadra riesce a vincere il campionato,ed è riuscito a dimostrare che non è la testa caldo che tutti credevano.

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.