LA MORTE LATINA "mors, mortis"

Morte, dal latino “mors, mortis”, significa cessazione delle funzioni vitali nell’uomo e negli esseri viventi in genere.

In classe affrontando una lezione di cultura latina, ci siamo imbattuti nella cena di Trimalchione "Trimalchionis" (lungo episodio tratto dal Satyricon di Petronio), un liberto che è riuscito ad accumulare molte ricchezze e che si dà arie da raffinato poeta, ma che in realtà si rivela rozzo e ignorante. Egli organizza una cena lussuosa dove si giunge a parlare di vita e di morte. Incuriosite da ciò abbiamo deciso di approfondire il significato della morte nel mondo latino.

Satyricon

IL CONCETTO DELLA MORTE

Platone:

La morte per Platone è la rinascita dell'anima e l'inizio di una nuova vita per coloro che accettano l'dea di immortalità dell'anima e di rincarnazione.

Egli è un seguace di Socrate, infatti riporta i suoi pensieri mai messi per iscritto.

"L'anima dell' uomo è immortale, e che talora termina la vita terrena, – ciò che si chiama morire – e talora di nuovo rinasce, ma che non perisce mai: per questa ragione, bisogna vivere la vita nel modo più santo possibile. (Socrate)“

Seneca:

Seneca pensa frequentemente alla morte poiché secondo lui in tal modo ci si può preparare meglio a congedarsi senza rimpianti.

Egli afferma che la vita non è breve, ma siamo noi a renderla tale, sprecando gran parte del tempo che il destino ci ha concesso, perciò bisogna vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo.

Seneca inoltre prende le difese dello schiavo mettendolo sullo stesso piano di ogni uomo, perché tutti gli uomini sono uguali davanti alla morte.

“nasciamo diversi, moriamo uguali”

Epicuro:

Il pensiero di Epicuro riguardo la morte è semplice ed immediato: il problema non sta nel morire, ma nella paura di ciò, che non ci permette di raggiungere la serenità interiore

“Quando ci siamo noi, non c’è la morte e quando non ci siamo noi, c'è la morte”

LA MORTE NEL MONDO ROMANO

La convivenza con il pensiero della morte è particolarmente difficile per il mondo romano. I mausolei non sono che la conferma di questo terrore di non "essere più": con questi monumenti imponenti i dedicatari cercano di riaffermare e rendere visibile quello che essi sono stati fra i vivi e in tal modo lenire l'angoscia del distacco dalla vita. Molto spesso i luoghi dove si trovavano le tombe erano esclusi dalla zona urbana e visitarli era sconsigliato.

Questo fenomeno comunque non si verifica soltanto nel mondo romano ma in tutte le civiltà classiche.

La morte al tempo era il tormento della maggior parte degli uomini, era una delle preoccupazioni più grandi alla quale si cercava di dare delle ragioni, per questo più volte è stata spunto di riflessione per i filosofi e per la letteratura.

"Un tabù che avvelena lentamente la vita."

tombe romane

LA MORTE AL GIORNO D'OGGI

Mentre una volta la morte, sebbene temuta, era vista come il passaggio da una vita ad un'altra, al giorno d'oggi viene considerato un avvenimento biologico, naturale. La credenza nell'aldilà è ceduta a fine '600 e inizio '700, infatti pochi ci credono ancora.

Ma ci sono persone che non si ritrovano in nessuno di questi due concetti, e che intendono la morte come l’annullamento della persona e da questo ne deriva una certa angoscia.

"Il saggio non pensa alla morte, pensa alla vita" - Spinoza

FONTI:

http://latine.studentville.it/mondolatino/approfondimenti/approfondimenti_di_letteratura_latina-5/il_concetto_della_morte_in_seneca-68.htm

http://www.oilproject.org/lezione/cena-trimalchionis-traduzione-satyricon-petronio-versioni-latino-11900.html

http://www.partecipiamo.it/morte/morte.htm

http://www.filosofico.net/antologia_file/antologiae/epicuro_%20la%20morte%20non%20e%20nulla%20pe.htm

http://le-citazioni.it/autori/platone/frasi-sulla-vita/

http://digilander.libero.it/laveravita/antico/roma.html#2

http://www.vitespeciali.it/che-cose-la-morte-oggi/

Created By
camilla e asia marin e giarolo
Appreciate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.