Loading

Arti Marziali Bianca bonato & Giorgia sabbadin

Con arte marziale si intende un insieme di pratiche fisiche, mentali e spirituali legate al combattimento.

Originariamente queste tecniche venivano utilizzate per aumentare le possibilità di vittoria del guerriero in battaglia.

La storia delle arti marziali è a doppia faccia, una militare ed una sportiva, a loro volta derivanti dalle esigenze più primordiali degli insediamenti umani e cioè la caccia e la difesa del territorio. Esse definivano rispettivamente il rapporto dell'uomo con l'ambiente e con altri uomini. In entrambi i casi, privo di armi naturali obiettivamente pericolose, l'uomo dovette ricorrere allo sviluppo tecnologico per la sopravvivenza.

Diverse sono le origini e le storie delle varie tipologie di combattimento questo perché le arti marziali hanno investito una diversa importanza culturale in base alle diverse aree geografiche.

In particolare il termine Arti Marziali significa "scienza e arte" del duello di spade, facendolo derivare dal latino poiché "arte marziale" significa letteralmente "arte di Marte", il dio romano della guerra.

Oggi, le arti marziali vengono studiate per varie ragioni: ottenere abilità di combattimento, autodifesa, sport, salute fisica e forma di ginnastica, autocontrollo, meditazione, responsabilizzazione sull'uso della forza, acquisire confidenza col proprio corpo, sicurezza nelle proprie capacità e consapevolezza dei propri limiti.

Alcune arti marziali sono considerate "tradizionali" e sono legate ad uno sfondo etnico, religioso o culturale, mentre altre sono moderni sistemi sviluppati da un fondatore o da un'associazione.
Tipologie

Esiste una grande varietà di arti marziali sviluppate in luoghi e periodi molto diversi tra loro. In generale, esse condividono un obiettivo comune: sconfiggere fisicamente una persona, o difendersi da un'aggressione fisica. In molte arti marziali, l'apprendimento va al di là dell'abilità di combattimento, includendo l'accrescimento delle capacità fisiche e mentali.

Arti tradizionali o storiche (e stili contemporanei di lotta popolare) rispetto a moderni sistemi ibridi o sistemi di difesa personale militari o paramilitari.
Origine regionale, soprattutto Arti Marziali Orientali rispetto ad Arti Marziali Occidentali.
Tecniche insegnate: combattimento armato o a mano nuda, e all'interno di questi per tipo di arma o tipo di combattimento.
Per applicazione o intento: autodifesa, sport da combattimento, coreografia o dimostrazione di forma, ginnastica, meditazione.
Nella tradizione delle arti marziali cinesi: stili "esterni" o "interni".
Focalizzazione tecnica

Percussioni

Pugno, calcio e lotta.

Disarmato

Mano libere

Lotta

Protezione, sottomissione e immobilazione

Armato

Le arti marziali tradizionali che allenano il combattimento armato spesso includono un largo spettro di armi bianche, fra cui spade e armi inastate.

È importante ricordare il pugilato perché fu uno dei primi sport ha darsi un regolamento. Il pugile inglese Jack Broughton definì nel libro London Prize Ring Rules, pubblicato nel 1743 le prime regole

The Rumble in the Jungle, sctprico incontro avventano il 30 ottobre 1974 a Kinshasa nello Zaire, tra George Foreman e Muhammad Alì.

Video dell'incontro tra i due

Una delle molte tipologie delle arti marziali

Il Judo è un'arte marziale, uno sport da combattimento e un metodo di difesa personale formalmente nato in Giappone.

Il jūdō è in seguito divenuto ufficialmente disciplina olimpica nel 1964 in occasione delle Olimpiadi di Tōkyō

Il termine "jūdō" significa "via della cedevolezza", via dell'adattabilità, via della gentilezza.

Il suo fondatore fi Jigorō Kanō.
Altra tipologia

Karate è un'arte marziale nata in Giappone. Fu sviluppato dai metodi di combattimento indigeni. Prevede la difesa a mani nude. Attualmente viene praticato in versione sportiva e in versione arte marziale tradizionale per difesa personale. Nel passato era studiato e praticato solo da uomini, ma col passare dei secoli anche le donne si sono avvicinate a questa disciplina.

Kara significa vuoto. Te significa mano. La parola giapponese karate, nel complesso, si compone di vuoto e pugno, non il vuoto in sé, ma in relazione ad un lavoro, ad un'attività, cioè mettersi all'opera per fare il vuoto.
MMA

Con il termine arti marziali miste si indica uno sport da combattimento a contatto pieno il cui regolamento consente l'utilizzo sia di tecniche di percussione, sia di tecniche di lotta.

Pancrazio

I Greci antichi introdussero questa disciplina nei Giochi olimpici nel 648 a.C., in essa non solo si combinavano il pugilato e la lotta, ma il regolamento consentiva agli atleti di utilizzare ogni tecnica possibile per sconfiggere l'avversario, anche le più efferate, tanto che lo scontro era al limite fra disciplina sportiva e azione bellica.

Durante il XIX secolo nei paesi anglo-sassoni tuttavia si iniziò ad organizzare incontri, soprattutto in fiere e circhi, che impegnavano praticanti di boxe inglese contro Taekwondo oppure lottatori di varie specialità differenti. Questi incontri erano conosciuti con il termine di no-holds-barred ed erano spettacoli d'intrattenimento più che un vero e proprio sport.

Un grande campione di questa specialità: Conor McGregor

Nato a Dublino il 14 luglio 1988

È l'attuale campione dei pesi leggeri ed è stato campione dei pesi piuma e campione delle due citate categorie nell'organizzazione britannica Cage Warriors.

È il primo lottatore nella storia della UFC a detenere contemporaneamente due titoli mondiali e il terzo a vincere la cintura in due diverse categorie di peso. Per i ranking ufficiali della federazione è il numero due nella classifica pound for pound.
McGregor esordisce da professionista nel 2008 con la promozione di Dublino Cage of Truth, ottenendo una vittoria per KO tecnico alla seconda ripresa.
Dal 2011 fino alla fine del 2012 McGregor colleziona una serie di otto vittorie consecutive, vincendo prima il titolo dei pesi piuma e poi la cintura dei pesi leggeri con l'ennesimo KO.

Mcgregor diventa il primo atleta nella storia della federazione ad ottenere due titoli in categorie di peso differenti contemporaneamente.

Fine

Created By
Bianca Bonato & Giorgia Sabbadin
Appreciate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.