Loading

Mindfulness qui e ora

La mindfulness attinge alla filosofia buddista della meditazione teravada e Zen, di antichissima origine. (VI sec. a. C, in India).
Nel mondo occidentale la mindfulness è invece legata alla medicina comportamentale che vede l'interconnessione di mente e corpo: ciò che pensiamo si riflette sul nostro benessere fisico.
Mindfulness significa essere attenti a a quello che accade nella nostra mente, nel nostro corpo e intorno a noi, proprio QUI e ORA, proprio in questo momento.
Durante questa forma di meditazione, l'attenzione si posa sulle sensazioni fisiche e sulle emozioni che proviamo così come sono, qualunque esse siano (piacevoli, neutre o spiacevoli), momento dopo momento.
La mindfulness è esercitarsi a vivere QUI e ORA, pienamente consapevoli di ciò che ci accade, senza lasciar vagare il pensiero su passato e futuro, senza giudicare sé stessi o gli altri.
PERCORSO 1: LA POESIA HAIKU

Nella letteratura orientale c'è un genere poetico con molti punti in comune con la mindfulness. Si tratta della poesia haiku.

L’Haiku è un componimento poetico nato in Giappone nel XVII secolo. Si tratta di una brevissima poesia, lunga al massimo tre versi che, secondo l’idea giapponese originaria, dovrebbe essere pronunciata ‘con un solo respiro’. L’haiku usa un linguaggio sensoriale per catturare un sentimento o un'immagine di bellezza o un'esperienza emozionante vissuti dal poeta.
Questo genere è stato ‘inventato’ dai poeti giapponesi ma è poi stato adattato alle altre lingue dai poeti di tutte le nazioni. L’autentico haiku è quello scritto in giapponese (una lingua molto diversa dalla nostra) ma cercheremo di avvicinarci il più possibile all’originale componendo noi stessi i ‘nostri’ haiku. Incominciamo a saperne di più…
Quali sono le sue caratteristiche?
In ogni haiku è presente un riferimento stagionale (il kigo o "parola della stagione"), cioè un accenno alla stagione che definisce il momento dell'anno in cui viene composto o al quale si riferisce. Il kigo può essere un animale (come la rana per la primavera o la lucciola per l'estate), un luogo, una pianta, ma anche il nome di un evento.
Gli haiku giapponesi sono comunemente scritti su una singola riga, con idee affiancate separate da una "kireji", o parola che taglia, che aiuta a definire le due idee. (Nota le due idee separate in questo haiku giapponese di Basho: "Che freschezza la sensazione dei piedi contro la parete - siesta")

Dal momento che noi, nella nostra lingua, non abbiamo parole “kireji”, useremo un trattino, un a capo, uno spazio, un segno di punteggiatura, che ‘tagli’ in due la poesia. Gli haiku nelle altre lingue sono infatti spesso scritti su tre righe. Così faremo per gli haiku in italiano: tre versi con una pausa a tagliare in due il componimento.

L’haiku NON ha mai un titolo

Questa poesia è del poeta americano Lee Gurga: "Fresco profumo - Il muso di un labrador sprofonda nella neve"
Qui il poeta usa i due punti per ‘tagliare’ la poesia: "Onde spumeggianti sulla baia: un'insegna rotta che sbatte nel vento di aprile."

NB: Bisogna cercare di evitare un collegamento troppo ovvio tra le due parti, ed al tempo stesso evitare di accostare due idee prive di legame.

ESEMPI DI HAIKU

Per aiutarti, ecco alcuni esempi di haiku ‘classici’ di due famosi poeti giapponesi, considerati tra i massimi esponenti di questo genere:

Haiku del poeta Basho

La separazione:

l’ape sguscia

dagli stami della peonia.

Su un ramo spoglio

si posa un corvo

nel crepuscolo d’autunno.

Il mio cavallo cammina

per la pianura d’estate.

Io: in una pittura.

La notte di primavera e’ finita.

Sui ciliegi

sorge l’alba.

Mare burrascoso:

attraverso l’isola di Sado

si stende il Fiume del Cielo.

Haiku di Issa

Capodanno:

sono felice

come un cielo pallido.

Vola una farfalla:

sono anch'io

come polvere.

Fiori di sera:

anche quest'oggi

appartiene al passato

GUIDA PRATICA PER SCRIVERE GLI HAIKU

• Esamina il mondo dei sensi: tutto ciò che puoi vedere, assaggiare, toccare, annusare (“Per imparare qualcosa su un albero, vai verso l’albero”, Basho). Dai la preferenza a nomi di cose concrete e a verbi sensoriali.

• Usa dettagli concreti per collocare la poesia in un momento preciso: inserisci un kigo, un dettaglio stagionale (animale, pianta, fenomeno atmosferico…).

• Scrivi nel tempo presente (“Haiku è ciò che accade in questo luogo in questo momento”, Basho)

• Fai in modo che ogni parola conti e sia densa di significato: pochi aggettivi e nessun avverbio o congiunzione, se puoi evitarli

• Scrivi tre brevi versi separati da una pausa (trattino, segno di punteggiatura, a capo, spazio). Tra le due parti può esserci un legame logico oppure una contrapposizione.

• NON usare metafore e similitudini

• NON usare la rima

• NON mettere un titolo

• Fai in modo di trasmettere una sensazione al lettore, di evocare un sentimento

Ricordati che l'haiku è definita poesia "non finita" perché ogni poesia richiede che il lettore la termini nel suo cuore.
PERCORSO 2: L'EMPATIA
La mindfulness può favorire l'empatia: conoscere ed esprimere le proprie emozioni aiuta ad immedesimarsi in quelle degli altri

Iniziamo a riflettere sull'empatia partendo da una citazione letteraria

Atticus: "Se riesci a imparare una cosa sola, vedrai che ti troverai molto meglio anche a scuola. Non riuscirai mai a capire una persona se non cerchi di vedere le cose anche dal suo punto di vista". - Scout: "E cioè?" - Atticus: "Devi cercare di metterti nei suoi panni e andarci a spasso". (Harper Lee, "Il buio oltre la siepe")
ringraziamenti

ringrazio Raffaella Ramazzotti per la consulenza sulla mindfulness

Il laboratorio poetico sugli haiku è liberamente tratto da N. Atwell, “In the middle”

Credits:

Created with images by debowscyfoto - "child birds sea" • mohamed_hassan - "meditation zen chan" • ElisaRiva - "head man person" • brenkee - "meditation calm above the city" • Marc Kleen - "Yellow" • 9883074 - "autumn leaves branch" • NeuPaddy - "zen garden meditation" • Walkerssk - "kyoto japan bamboo" • Victor Joie - "White blossom in close-up" • Kanenori - "mt fuji sunrise morning haze" • Soorelis - "snail shell mollusk" • PublicDomainPictures - "dog labrador pet" • dimitrisvetsikas1969 - "durdle door beach dorset" • Lee_seonghak - "poppy gypsophila elegans red color" • ilyessuti - "bonsai azaleas rhododendron" • PhotoMIX-Company - "marvelous flowering cherry cherries paradise" • Sweet Ice Cream Photography - "Wild horse." • Damiano Baschiera - "untitled image" • jplenio - "sunset dusk lightning" • Alan Jones - "untitled image" • Nathan Dumlao - "untitled image" • Couleur - "cosmea flowers bloom" • jonathansautter - "meadow sunset nature" • rawpixel - "untitled image" • Pexels - "bench bicycle bike" • Pexels - "children sisters cute" • vargazs - "digital graphics kid"

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a copyright violation, please follow the DMCA section in the Terms of Use.