Carlo Magno e la storia del Sacro Romano Impero

Dopo la caduta dell'Impero romano di Occidente,i Franchi con a guida Carlo Martello, diedero vita a un nuovo regno latino germanico.

Quando morì, suo figlio Pipino il Breve riuscì a farsi proclamare re. Cercò di ottenere il riconoscimento del papa

Pipino Il Breve

Alla morte di Pipino il breve nel 768, il regno venne diviso tra i suoi figli CARLO MAGNO E CARLOMANNO.

Carlo Magno intraprese numerose campagne militari ed estese i confini del suo regno.

Campagne militari di Carlo Magno

Nel 773 a.C i Longobardi, guidati dal re Desiderio, invasero i territori del papa e Carlo, venne chiamato in soccorso dal pontefice.

Guerra tra Papa e Longobardi

Nel 774 a.c Carlo Magno pose fine al regno Longobardo.

La fine dei Longobardi

Carlo riuscì a sottomettere altri popoli germanici importanti: SASSONI, BAVARI, ÁVARI, ARABI.

Dopo la morte di CarloManno, Carlo Magno diede vita al Sacro Romano Impero e ne divenne imperatore. Nell'800 a.c nella notte di natale

La capitale del Sacro Romano Impero fù Aquisgrana

Il Sacro Romano Impero e L'organizzazione sotto Carlo Magno

Carlo magno decise di suddividere il Sacro Romano Impero tra : Contee, sotto i Conti; Marche sotto i Marchesi; Ducati sotto i duchi

L ' organizzazione politica-amministrativa

L'organizzazione politico-amministrativa garantì una maggiore sicurezza per la popolazione e ne migliorò le condizioni di vita . Carlo Istituì fiere e mercati, commercio, l'artigianato

Carlo Magno emanò numerose leggi per favorire lo sviluppo economico

Portò a compimento un'importante riforma monetaria nella quale solo al re spettava coniarne le monete

Demario d'argento con l'effigie di Carlo Magno

Cercò di combattere l'usura stabilendo i prezzi fissandone il livello massimo per i generi alimentari di prima necessità

Carlo Magno dava molta importanza alla cultura. Istituì cosi scuole in tutto il suo territorio, di cui il capo era Alquino York

Ad Aquisgrana, la capitale del Sacro Romano Impero, istituì la scuola Palatina ("scuola del palazzo") nella quale si discuteva della Bibbia, dei testi classici latini e di scienze naturali

Scuola Palatina

Carlo Magno ha provato in tutti i modi possibili di imparare a scrivere ma una mano abituata a impugnare una spada fin dai primi anni di vita, non avrebbe mai potuto tenere in mano una piuma con dell'inchiostro senza spezzarla

Piuma a inchiostro di Carlo Magno

Gli uomini di fiducia di Carlo Magno, divennero i suoi vassalli. I vassalli erano nobili ai quali veniva affidato un terrritorio più o meno vasto chiamato "BENEFICIO"o "FEUDO".

Quando il vassallo moriva o tradiva il sovrano, il feudo tornava all'imperatore

Il Feudo

LA CURTIS

La Curtis o Villae era una azienda agricola.

Curtis

Ciascuna curtis era divisa in due parti: la pars Dominica e la pars massaricia.

Nella pars Dominica si trova la casa del signore mentre nella pars Masaricia si trovava la fattoria.

LAVORO A CURA DI Amolini Tommaso Cumani Brilda Kanice Soufyan Pasini Benedetta della classe 1e

Created By
Classe I E Gruppo 4
Appreciate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.