Loading

Il Ruolo del Giudice del Debate... "CAPIRE PER VALUTARE, VALUTARE PER CAPIRE" 'ACCADEMIA DI ARGOMENTAZIONE E DEBATE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA DeA FVG APS ' e LICEO 'CATERINA PERCOTO' di UDINE - SCUOLA POLO FRIULI VENEZIA GIULIA PER IL 'DEBATE' (WSDC) - a cura di Prof.ssa Patrizia Malausa (Lingua e Civiltà Inglese - Liceo 'Caterina Percoto' - Udine)

“In genere la gente litiga perché non sa discutere." - G.K. Chesterton

"Per buone idee e VERA INNOVAZIONE, hai bisogno di interazione umana, conflitto, discussione, dibattito." - Margaret Heffernan
“La LIBERTA' viene scolpita a colpi di martello sull'incudine della discussione, del dissenso e del dibattito.” - Hubert H. Humphrey
... PRIMA DI <<GIUDICARE/AGGIUDICARE>> E DURANTE TUTTO IL DEBATE (NEL WORLD SCHOOLS DEBATING FORMAT/WSDF), IL GIUDICE SI PONE DOMANDE...
PERCHE' IL DEBATE? QUAL E' LA VALENZA DEL DEBATE?
1. FOCUS DEL buon GIUDICE del debate: NECESSITA' DI RIFLESSIONE E RI-PENSAMENT0 Costante cIRCA LA VALENZA EFFETTIVA DEL DEBATE COME FONDAMENTALE MOMENTO <<EDUCATIVO-FORMATIVO>> - NON SEMPLICEMENTE COME GARA, COMPETIZIONE, SCONTRO...
2. FOCUS del buon giudice del debate: NECESSITÀ DI <<CAPIRE>> PRIMA DI <<VALUTARE>> - capire e valutare IL PROCESSO PER CAPIRE E valutare IL PRODOTTO è di fondamentale importanza in ogni situazione...
...PERCHE' è VERO CHE “Il dibattito è uno SPORT VIOLENTO, una lotta.... in cui le armi sono le parole. ” - Denzel Washington...

Alcune domande pEr cominciare ...

'Dibattere' è importante?

Il dibattito - la discussione logica, ragionata, 'civile' - è parte fondante della nostra Civiltà, elemento della nostra Cultura, pilastro di quella 'Convivenza Civile Planetaria' che dovremmo riuscire a ri-pensare e ri-costruire in un mondo in veloce cambiamento, "ipercomplesso e iperconnesso"...

... "Il ripensamento della cittadinanza riguarda da vicino la Scuola e l’Istruzione e, più in generale, una riforma complessiva del pensiero e, nello specifico, dell’insegnamento" -P. Dominici

...<<in una Società "Iperconnessa e Ipercomplessa" è necessario fare attenzione all’"illusione della cittadinanza"... Istruzione ed educazione devono formare persone e cittadini in possesso di competenze non soltanto tecniche e/o digitali, perché il problema è culturale, e non tanto di infrastrutture. Ricordando Montaigne, abbiamo un disperato bisogno di “teste ben fatte”, che sappiano essere protagoniste del cambiamento più difficile e necessario, quello culturale.>> - P. Dominici
1. Cosa significa ‘Dibattere’?

"Dibàttere ...2. fig. Discutere, esaminare a fondo, vagliare il pro e il contro... (http://www.treccani.it/vocabolario/dibattere/)

2. Cosa significa 'giudicare'?

"Giudicare...1. a. assol. Esercitare la facoltà del giudizio; anche, distinguere, discernere. Formulare dentro di sé, o esprimere, un giudizio di valore, di merito, di approvazione o di biasimo su persone o cose. ...emettere un verdetto, pronunciare una sentenza... 3. ant. Aggiudicare.(http://www.treccani.it/vocabolario/giudicare/)

3. Cosa significa 'aggiudicare'?

"Aggiudicare ...v. tr. Assegnare (per sentenza, concorso, asta pubblica, ecc.) come cosa propria..." (http://www.treccani.it/vocabolario/aggiudicare/)

4. a proposito della valenza e valutazione del 'Debate' nella scuola: metodologia o contenuto?

Nella Didattica - intesa come processo di Educazione e Formazione della Persona in senso lato - il Debate si pone come metodologia utilizzabile (e già ampiamente utilizzata in molti Paesi nel mondo) per l'educazione e formazione delle nuove generazioni di cittadini....

... Ma Debate è anche contenuto della Didattica stessa...

Debate è dunque  processo e prodotto al tempo stesso, analizzabile e valutabile nei suoi diversi aspetti.

La valenza del Debate è, dunque, sicuramente molteplice, e può essere analizzata, com-presa e valutata da diversi punti di vista, tutti molto convincenti in termini di prodotto finale atteso di un percorso educativo/formativo in senso lato.

5. come si pone il 'debate' in relazione alla valutazione?
<<Aggiudicare>> un Debate è momento delicato ed essenziale: il momento del giudizio si pone, al pari del momento della Valutazione in Didattica, quale parte integrante, essenziale e fondante di un Processo educativo-formativo, che ri-conosce e legittima il Prodotto stesso di un percorso ampio e articolato.
<<Osservazione>> imparziale, competente, attenta e scrupolosa, <<analisi>> oggettiva, puntuale e precisa, <<confronto>> e <<misurazione>> sulla base di criteri e descrittori di prestazione standardizzati (MA <<RELATIVI>>!), <<valutazione e decisione>> ragionata e fondata da parte del Giudice/Aggiudicatore, <<feedback>> finale: tutto quanto fa del Debate una metodologia didattica-educativa decisamente completa, raffinata, efficace...
6. CHI È IL GIUDICE/AGGIUDICATORE DEL DEBATE?

IL BUON GIUDICE/AGGIUDICATORE NEL WSDF È FONDAMENTALMENTE:

- chiunque sappia 'ASCOLTARE'...
- chiunque sappia essere aperto e disponibile...
- chiunque POSSIEDA 'CONSAPEVOLEZZA'...
- CHIUNQUE riesca a non lasciarsi fuorviare e condizionare dal proprio personale background - di conoscenze, competenze, convinzioni...
- CHIUNQUE RIESCA A ESSERE assolutamente privo di qualunque pregiudizio e preconcetto...
- Nel WSDC Debate Format il Giudice è chiunque sia in grado di com-prendere E fornire un <<feedback>> in maniera neutrale e oggettiva ma sempre empatica, costruttiva e incondizionata, e sempre comparativa...
- Il Giudice Nel WSDC Debate Format è colui che conosce, com-prende, VALUTA:
  • - il FORMAT del Debate – secondo lo schema Proposition/Pro > Motion < Opp/Opposition
  • - i RUOLI di tutti i Debaters – da cui si attende discorsi sostanziali e rilevanti, repliche adeguate, POIs appropriati, appropriatamente richiesti e posti
7. COSA FA (e cosa non fa) IL buon GIUDICE/AGGIUDICATORE DEL DEBATE?

a. Modera il Debate e si accerta che REGOLE e protocolli/RUOLI vengano rispettati...

c. Assegna un punteggio ai singoli Debater - tuttavia consapevole che la prestazione ‘olistica’, generale della Squadra è ciò che conta...

b. Aggiudica la vittoria alla Squadra vincitrice dopo avere operato un’analisi comparatistica e 'incondizionata', concreta, oggettiva, imparziale e ‘olistica’ delle Squadre...

d. Fornisce una chiara ragione per la decisione presa/“Reason for Decision”

e. Fornisce un chiaro e preciso FEEDBACK - alle Squadre e/o ai Debaters.

e. Spiega costruttivamente e fa comprendere nel FEEDBACK le ragioni dell’aggiudicazione - vittoria e sconfitta - in modo sempre IMPERSONALE e SICURO, mai dubbioso di sé e soprattutto degli altri Giudici.

f. NON fa trasparire giudizi di valore, merito o demerito nei confronti delle persone: non critica mai gli altri giudici di fronte ai Debaters.

8. CHE COSA SI ATTENDE UN buon GIUDICE DI DEBATE DAI SINGOLI DEBATERS?

Il Giudice si attende che ogni Debater/SPEAKER rispetti il Ruolo previsto dal Format

ripasso per il buon giudice...

Il 1° Speaker Pro...

1. definisce e descrive la mozione con chiarezza e precisione in modo giusto, chiaro, oggettivo e secondo buon senso o senso comune (“fair and commonsense definition”) così da dare l’avvio a un buon dibattito

2. descrive la sua squadra, il modello e il piano di azione della sua squadra con precisione e chiarezza

3. introduce gli argomenti che la squadra intende trattare con chiarezza e precisione

4. sviluppa il primo argomento a favore della mozione descritta, e lo supporta con prove ed evidenze

Il 1° Speaker Contro...

1. introduce e descrive la sua squadra, il modello e il piano di azione con precisione e chiarezza

2. costruisce nuovi argomenti contro, li introduce (2/4 argomenti) e li descrive con chiarezza e buon senso

3. risponde a /ribatte/affronta con precisione gli argomenti del primo speaker pro, refutandoli

4. sviluppa e difende l’argomento contro la mozione descritta, e lo supporta con evidenze e prove

9. CHE COSA SI ATTENDE UN buon GIUDICE DI DEBATE DALLE SQUADRE DEI DEBATERS?
  • Le Squadre sono soggette al “Burden Of Proof”: quindi, il Giudice si attende che le Squadre siano in grado di produrre, mostrare e di-mostrare un gran numero di esempi ed evidenze – la maggior parte possibile.
  • Una Squadra NON può vincere portando un solo esempio o pochi esempi.
  • Le Squadre sono soggette al “Time And Place Setting”: quindi il Giudice si attende che le Squadre argomentino su principi generali, universali e universalmente ri-conosciuti - a meno che non si discuta di particolarissimi e peculiari problemi etici-culturali.
  • Regola Generale di un buon dibattito: si discute di ‘principi generali’ e di ‘maggioranza di casi’.
10. CHE COSA SI ATTENDE UN buon GIUDICE DI DEBATE DALLE <<ARGOMETAZIONI>>?

Il Giudice si attende che in una buona argomentazione vi siano sempre alcuni aspetti precisi

1. affermazione iniziale e un accenno/suggerimento in merito alle conclusioni da raggiungere

2. chiara spiegazione del “perché” l’affermazione iniziale è vera e come verrà dimostrata

3. illustrazioni, esempi, statistiche, ‘storie’ rilevanti e coerenti

4. spiegazione della rilevanza e dell’impatto della posizione

Un buon giudice verifica sempre le quattro caratteristiche di una buona argomentazione.

11. CHE COSA SI ATTENDE UN buon GIUDICE DI DEBATE DALLE <<CONFUTAZIONI>> (REBUTTAL)?

Una buona confutazione ha caratteristiche precise che il buon Giudice si aspetta di verificare

  1. è un sunto conciso e veloce dell’argomento nei suoi punti nodali principali – NON è una ripetizione.
  2. mira esattamente al cuore dei punti di disaccordo, li nomina uno per uno, senza evitarne alcuno
  3. spiega e dà chiara ragione del disaccordo
  4. giunge a una conclusione logica ragionata – sulla base di quanto esposto in precedenza

Un buon giudice verifica sempre le quattro caratteristiche di una buona confutazione.

12. CHE COSA SI ATTENDE UN GIUDICE DALLE SQUADRE E DAI DEBATERS IN MERITO ALLA MOZIONE/Tema?

Il Giudice si attende che il Debater analizzi e riconosca il tipo di mozione e affronti il dibattito in modo coerente:

A. Il Debater che analizza e DEFINISCE una MOZIONE DI CAMBIAMENTO (Motion of Change)

  1. presenterà il ‘problema nascosto/implicito’ che impone il cambiamento proposto
  2. suggerirà l’urgenza dell’azione
  3. proverà che il problema esiste e necessita di azione e cambiamento
  4. la Squadra dovrà sempre saper mostrare la soluzione al problema posto, e dimostrare che la soluzione è legittima e accettabile (moralmente e eticamente)
esempio di Mozione di Cambiamento/Motion of Change

B. Il Debater che analizza e DEFINISCE una MOZIONE DI FATTO/VALORE (Motion of Value)

  1. presenterà il criterio/criteri a supporto dell’affermazione
  2. descriverà chiaramente i propri CRITERI impliciti nella discussione

esempio di Fact or Value Motion

"THBT The Environment is more important than the Economy"

13. QUALI SONO I CRITERI PER L’AGGIUDICAZIONE?

I Criteri per l’aggiudicazione del debate nel wsdc format sono standardizzati e si dividono in

a) CONTENUTO

Il Giudice si aspetta...

  • DEFINIZIONE E SVILUPPO precisi e dettagliati dei contenuti portati - dalla definizione iniziale della Mozione, alla presentazione/descrizione della Teamline. gli argomenti, i molteplici esempi rilevanti a supporto…
  • rilevanza e coerenza dei contenuti rispetto alla Mozione
  • impatto effettivo degli argomenti portati rispetto alla Mozione
  • logica nell’analisi dei contenuti e nella trattazione
  • esempi persuasivi: applicabili, credibili, rilevanti, di impatto
  • nella CONFUTAZIONE il Giudice si aspetta una struttura coerente: che metta in primo piano/dia priorità nella confutazione alle idee principali e alle affermazioni implicite, NON solo agli esempi.
La “metafora dell’albero” nella buona Confutazione

B) STILE

Il Giudice si aspetta che i Debaters si esprimano in maniera persuasiva di fronte all’audience e valuterà:

  • Le VARIAZIONI – nel linguaggio, nella gestualità, nella postura, nella velocità del discorso, nel volume della voce, nell’intonazione…
  • Il COINVOLGIMENTO – inteso come empatia e impatto emotivo sull’audience, contatto oculare, capacità di recepire e rispondere alle reazioni del pubblico
  • La COERENZA E SINTONIA dell'aspetto formale (non verbale/para verbale) con il CONTENUTO
  • L’ASSENZA di aggressività e attacchi personali
  • La CHIAREZZA della voce
  • Il LINGUAGGIO NON-VERBALE

c) STRATEGIA.

Il Giudice si aspetta che i Debaters rispettino le Regole e Ruoli, e valuterà:

  • La chiarezza delle scelte compiute in termini di linea delle argomentazioni, esempi, tempi…
  • L’efficacia delle scelte compiute nella gestione dei tempi e delle dinamiche della squadra...
  • La coerenza e logica nella presentazione dei materiali scelti – non distribuiti casualmente…
  • L'efficacia del team building e team work

d) Points Of Information

Il buon Giudice si aspetta che i Debaters utilizzino i POIs durante il dibattito e assegnera' un punteggio al singolo Debater e alla Squadra anche sulla base della <<capacità>> di porre e gestire i POIs

14. infine, QUALI sono le tre DOMANDE fondamentali che IL buon GIUDICE si pone in sintesi PER CAPIRE E VALUTARE, GIUDICARE E AGGIUDICARE IL DEBATE?
15. nella pratica il buon giudice utilizza strumenti di lavoro che aiutino nell'aggiudicazione?

...è importante che il buon giudice del Debate segua lE "TEAMLINE" e il flusso del dibattito, cogliendone gli aspetti e le linee di sviluppo generali e fondanti...

"follow the big picture!"...

+ / - / +

esempi di flowchart compilate...

esempio di Flow Chart 'Strutturata' - pronta per la compilazione
Il buon giudice del debate può fare affidamento a precisi "descrittori della prestazione" per la valutazione dei diversi aspetti/criteri e utilizzerà i "descrittori della prestazione" per fornire un buon feedback alle squadre e ai singoli debaters - se necessario o richiesto.

un esempio di scheda di valutazione della sessione di Debate:

un esempio di scheda per la comunicazione dell'esito della sessione di debate

(Credit Prof.ssa Ilaria Zorino)

UNA RIFLESSIONE SUL MOMENTO DEL FEEDBACK...

il momento più altamente eduCATIVO/formativo è il momento del feedback DA PARTE del buon giudice/aggiudicatore...

  • TIPO 1 - "GENERAL FEEDBACK" - A ENTRAMBE LE SQUADRE E DEBATERS
  • TIPO 2 - "TEAM-SPECIFIC FEEDBACK" - ALLA SINGOLA SQUADRA
  • TIPO 3 - "INDIVIDUAL FEEDBACK" - AD OGNI SINGOLO DEBATER
TIPO 1 - fornisce un riscontro generale su struttura e sviluppo delle argomentazioni a entrambe le Squadre e a tutti i Debaters: evidenzia punti di forza e di debolezza secondo uno schema +/-/+ che puntualizza aspetti positivi , aspetti da migliorare, aspetti positivi. fornisce sempre un suggerimento/soluzione applicabile agli aspetti critici da migliorare.
TIPO 2 - fornisce un riscontro e un consiglio sulle dinamiche della singola squadra: evidenzia punti di forza e di debolezza (in termini di strategia - schema +/-/+) e fornisce sempre una soluzione possibile alle debolezze.
TIPO 3 - fornisce un riscontro ad ogni debater, in termini di critica anche negativa dei punti di debolezza (schema +/-/+) ma accompagnata sempre da un suggerimento/soluzione applicabile!

....poiche il giudice e' consapevole che non esiste il 'fallimento': esiste il momento dell'errore e della riflessione...

...esiste ciò che le Persone riescono ad apprendere dall'errore, anche e soprattutto grazie al Feedback del buon giudice.

... Qual è la Valenza di un buon Feedback per il/la Docente?
Created By
Patrizia Malausa
Appreciate

Credits:

Creato con immagini di Raul Petri - "Lost in the Darkness" • José Alejandro Cuffia - "untitled image" • athree23 - "thank you thank you card table". Images by 'Liceo Caterina Percoto'; 'We Debate' Italia. A special "Thank You" to Miha Andric (Head of Faculty at ESU/ Turkey - Head of Trainings at Pro et Contra Institute/Slovenia - Director of the Institute for Labour Studies). Prof.ssa Ilaria Zorino. Prof.ssa A. Filipponi (Docente e Referente Regionale per il Friuli Venezia Giulia per la ricerca, sviluppo e diffusione del DEBATE). Prof.ssa P. D'Agostini. All images from the Web have been used for Didactic/Educational purpose only.