Le memorie mattia beghin

In informatica la memoria di un computer è l'elemento o sottosistema deputato alla memorizzazione dei dati, la cui implementazione fisica dà vita ai vari supporti di memorizzazione esistenti. La memorizzazione di informazioni in memoria e il loro successivo recupero sono funzioni fondamentali nei processi di elaborazione dati.

La RAM, acronimo dell'inglese Random Access Memory ovvero memoria ad accesso casuale, è un tipo di memoria volatile caratterizzata dal permettere l'accesso diretto a qualunque indirizzo di memoria con lo stesso tempo di accesso.
In elettronica ed informatica, la Read Only Memory, ovvero memoria a sola lettura, termine spesso con l'acronimo ROM, è una tipologia di memoria informatica non volatile in cui i dati sono memorizzati tramite collegamenti elettronici fisici e stabili. Il suo contenuto non è modificabile durante il normale funzionamento, ma può esserlo, con diverse tecniche, in fase di costruzione, di progettazione o di prototipazione.

LA MEMORIA CACHE

Con il termine cache in informatica si indica un'area di memoria estremamente veloce ma solitamente di un basso ordine di grandezza di capacità. Il suo scopo è di velocizzare l'esecuzione dei programmi.

Un esempio di cache è la Cache memory, utilizzata per recuperare velocemente dati e programmi che si prevede debbano essere utilizzati nel breve termine.

Il disco rigido è un dispositivo di archiviazione del computer ed è uno dei tipi di dispositivi di memoria di massa attualmente più utilizzati essendo presente nella maggior parte dei computer ed anche in altri dispositivi elettronici,
In elettronica USB (Universal Serial Bus) , è un'interfaccia standard industriale di comunicazione seriale sviluppata a metà degli anni novanta per standardizzare in un unico protocollo di comunicazione cavi e connettori da utilizzare per la connessione, la comunicazione e l'alimentazione tra computer e periferiche elettroniche.
In elettronica digitale, e specialmente nell'elaborazione digitale, un registro hardware memorizza dei bit di informazione, in modo tale che tutti i bit vengono scritti, o letti, simultaneamente. I registri hardware che risiedono all'interno di una CPU (Central Processing Unit) sono denominati registri di processore. A corredo, sono presenti dei segnali provenienti da una macchina a stato e diretti al registro, che controllano quando quest'ultimo può trasmettere informazioni verso altri registri, o accettare informazioni da essi. A volte queste macchine a stato dirigono le informazioni provenienti da un registro attraverso una trasformazione funzionale, come ad esempio una unità di somma, o Adder (elettronica), e poi verso un altro registro che memorizza il risultato.

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.