PRIMA Rivoluzione Industriale

La Prima Rivoluzione Industriale è l'insieme dei cambiamenti di carattere economico e sociale avvenuti in Inghilterra fra il Settecento e l'Ottocento e che si diffusero successivamente nel resto d'Europa e negli Stati Uniti.

DOVE e QUANDO

La Prima Rivoluzione Industriale si sviluppa in Inghilterra tra il 1780 e il 1830. Le città maggiormente interessante furono Sheffield, Glasgow, Liverpool, Manchester, Bolton, Cardiff, Birmingham e nel Midlands .

PERCHÉ SI SVILUPPA in inghilterrA

ConSeguenze

SETTORE Tessile

L'industria tessile è un'attività manifatturiera che produce e lavora le fibre tessili. Il settore tessile è un mercato pilota della Prima Rivoluzione Industriale.

La PROTOINDUSTRIA è la modalità di organizzazione dei processi produttivi che ha preceduto e introdotto l’industrializzazione, caratterizzata da un orientamento verso le richieste di mercato, principalmente nelle aree rurali a causa della disponibilità di forza lavoro non occupata in alcune stagioni dell’anno.

Le fabbriche di cotone più sviluppate sono situate a Manchester, Liverpool e Bolton.

SETTORE siderurgico

La siderurgia è un settore specifico della metallurgia, affermatosi nel 1800, che prevede un trattamento particolare dei minerali, al fine di ottenere leghe provenienti dal ferro come ghisa e acciaio.

Il ferro veniva importato dalla Svezia poiché i costi erano inferiori rispetto alle spese derivanti dall'estrazione di questo metallo presente nelle numerose miniere in Inghilterra.

Il ferro era alla base della Rivoluzione Industriale. Il settore siderurgico era quello maggiormente sviluppato e le città più importanti erano Birmingham, Sheffield e nel Midlands.

SEttore estrattIvo

Consiste nell'estrazione di minerali di valore o di altri materiali geologici dalla crosta terrestre attraverso scavi in miniera. Uno dei materiali maggiormente ritrovati era il carbone, di cui le miniere inglesi erano fiorenti.

L'utilizzo del ferro fu impiegato maggiormente grazie al carbone fossile, il quale permetteva di raggiungere temperature più alte durante la fase di fusione permettendo al ferro di fondere in minor tempo.

Inizialmente per soddisfare la crescente richiesta di carbone fossile si pensò di aumentare la profondità dei pozzi; tutto ciò era però impedito dall'acqua. La soluzione fu brevettare la macchina a vapore, la quale permetteva attraverso il prosciugamento dei pozzi di raggiungere maggiore profondità.

Le zone in cui il settore estrattivo era maggiormente sviluppato erano: Manchester, Liverpool, Glasgow e Cardiff.

Meccanizzazione

Trasformazione di un'attività lavorativa attraverso l'uso di macchine che sostituivano o agevolavano il lavoro umano.

Settore tessile: Edmund Cartwright 1787 "TELAIO MECCANICO"

Settore SIDERURGICO: henry cort 1784 "tecnica carBone coke"

Settore estrattivo: james watt 1775"MACCHINA A VAPORE"

Conseguenze della meccanizzazione:

DIFFUSIONE IN EUROPA

A causa delle numerose restrizioni sociali e politiche derivante dall'ancien régime e dei numerosi limiti alla libera circolazione delle merci, la prima Rivoluzione Industriale si diffuse negli Stati più sviluppati d'Europa (Francia, Paesi Bassi, Germania) solamente tra il 1830 e il 1850. La Rivoluzione Industriale Europea ha goduto di numerose innovazioni tecnologiche introdotte in Gran Bretagna (es. macchina a vapore). In Paesi come la Francia e Germania lo sviluppo industriale è stato promosso dallo Stato.

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.