Esperimento ananas🍍 In laboratorio

Gli strumenti da usare sono;

-ananas

-gelatina alimentare in fogli

-piastre petri

-becher

-matraccio

-tre piedi con fiamma ossidrica

-boiler

-acqua fredda

-becco bunesten

Con questo esperimento vogliamo dimostrare che all'interno dell'ananas c'è la bromelina.

La bromelina é la proteasi.

La proteasi é un enzima che degrada le proteine e impedisce che si formano.

Bisogna creare 4 gruppi sperimentali

Ogni gruppo avrà come base la gelatina, che é la nostra fonte proteica, e ad ogni gruppo sperimentale aggiungiamo un'altra sostanza per vedere che funzione ha sulla gelatina. La gelatina alimentare in fogli contiene collagene, una proteina.

Immergiamo nell'acqua fresca la gelatina e dopo qualche minuto nell'acqua calda, così avremo sciolto le proteine.

I fogli di gelatina sono diventati morbidi e con questi sono stati avvolti pezzetti di ananas fresco, bollito e in scatola poi, una volta asciugati abbiamo notato 3 risultati diversi.

Bolliamo alcuni pezzi di ananas fresco con la fiamma ossidrica

•Nel primo gruppo la gelatina si è solidificata

•Nel secondo gruppo non si è solidificata la gelatina per la presenza di bromelina che impedisce la polimerizzazione

•Nel terzo gruppo la gelatina si è solidificata per l'assenza di bromelina

•Nel quarto gruppo la gelatina si è solidificata per la mancanza di bromelina

🍍🍍🍍

-I risultati dimostrano che con l'ananas fresco la gelatina non si ricrea, perché l'ananas fresco contiene la bromelina, un enzima proteasi che fa a pezzi le lunghe molecole proteiche del collagene, scomponendole negli amminoacidi; mentre l'ananas in scatola è quello bollito perdono la bromelina e quindi la gelatina non si polimerizza nuovamente.

Esperimento digestione

Strumenti:

-Becker

-cracker non salati

-contagocce

-lugol

-H2O distillata

-olio di semi

-aceto

-gessetto

Con questo esperimento simuliamo il viaggio del cibo dirante la digestione nell'apparato digerente. Cominciamo con la fase della digestione nella cavità orale. Frantumiamo i cracker come se fosse stato triturato dai denti e confrontiamo ciò che avviene in presenza o assenza di saliva.

  • Dimostriamo l'azione dell'amilasi nella saliva, confrontando il cracker prima e dopo la masticazione. Utilizziamo un reagente chimico chiamato lugol che serve a evidenziare la presenza di amido.
  • Ci accorgiamo che dove c'era saliva grazie all'amilasi salivare il cracker ha una diversa colorazione perché l'amido é stato frantumato è trasformato in glucosio.
  • A questo punto vogliamo osservare come prosegue la digestione chimica nello stomaco e l'effetto dell'acido cloridrico prendendo l'aceto per ottenere un acido e utilizzando anche dei pezzetti di gesso per evidenziare gli effetti dell'acido.

  • Infine andiamo a notare come la maggior parte della digestione chimica avviene nell'intestino.

Andiamo a creare la bile, che attraverso il coledoco (dotto epatico), viene secreta all'interno dell'intestino. La bile emulsiona i grassi e noi utilizziamo olio di semi per osservare questa emulsione.

Nel momento in cui aggiungiamo la bile i grassi vengono emulsionati

Andiamo a misurare l'acidità o la basicità del nostro chimo

Alla fine non è più ne' acido ne' basico

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.