NEWSLETTER DICEMBRE 2016 ASSOCIAZIONE INTERCULTURALE DOCENTI DI CONVERSAZIONE IN LINGUA STRANIERA ITALIA

Vi auguriamo Buone Feste e Felice Anno Nuovo 2017

INDICE

1.Prima Assemblea dei Soci - tratto dalla lettera riassuntiva mandata ai soci - Tina Consolo Onnis

2. Presentazione del vademecum - buone pratiche nella compresenza - Tina Consolo Onnis

3. La certificazione DELF - Francesca Guarracino

4. Il Teatro in Lingua Francese - Francesca Guarracino

5. La certificazione DELE - Maria Jose Buetas Bielsa

6. NEWS IN BREVE

PRIMA ASSEMBLEA DEI SOCI 2016

L’Assemblea dei Soci 8 ottobre 2016

Sabato 8 ottobre si è svolta la prima assemblea dei soci della nuova Associazione Interculturale dei Docenti di Conversazione in Lingua Straniera Italia. E’ stato confermato il direttivo: presidente in carica Tina Consolo Onnis, Vice-presidente Anthony Porcaro, segretario e tesoriere in sos Dominique Mazzotta, i consiglieri Françoise Altamura, Maria Jose Buetas Buelta, e Samantha Pascale (dimissionaria).

Il primo punto all'ordine del giorno riguardava la quota associativa annuale, che rimane invariata, 30 euro per il 2017, con la quale i soci riceveranno la tessera.

Si è parlato della ricerca di fondi, a livello nazionale ed europeo, per finanziare i progetti e programmi futuri: la creazione di materiali didattici, documenti, eventi sia locali che nazionali ed un'eventuale formazione iniziale della figura dei docenti di conversazione in lingua, oltre alla possibilità di una migliore tutela della categoria.

Per la formazione si pensa di collegare l’Associazione alla piattaforma Etwinning, che avrà un ruolo più importante nel futuro della scuola italiana, e probabilmente con le varie associazioni ed enti quali LEND, British Council, Alliance Française, Centro Cervantes ecc.

Sono stati presentati i risultati dei vari sondaggi effettuati nei mesi precedenti presso i soci e all’interno del Gruppo docenti di conversazione su Facebook: chi sono e dove lavorano, come vedono il futuro della nostra associazione e quale formazione vorrebbero attivare.

E’ stato consegnato ai presenti e, successivamente mandato via mail a tutti, il nostro “Vademecum dei docenti di conversazione” che abbiamo preparato per la buona riuscita del lavoro in compresenza a scuola..

Il nostro tesoriere sostituto, Dominique Mazzotta ha esposto il resoconto della nostra contabilità annuale mentre il presidente, vice-presidente ed i vari consiglieri hanno presentato la programmazione a breve, medio e lungo termine dell’Associazione.

Uno dei nostri progetti è quello di offrire servizi per i soci quali materiale didattico per tutte le lingue, attualmente in fase di preparazione, da utilizzare nelle lezioni quotidiane e materiale per progetti Etwinning, Erasmusplus, PON, di dipartimento, di classe e per scambi virtuali ed in presenza.

Si stanno prendendo contatti con alcuni avvocati e sindacati che conoscono la normativa riguardante la nostra categoria e che pensiamo possano tutelare attentamente in caso di necessità future.

Si è constatato che il problema più grande della nostra categoria e quella di non essere associati ad un movimento docenti più ampio e di essere in numero ristretto.

Si sta pensando di aprire l’iscrizione ai docenti di Lingua che ne fanno richiesta in modo da raggiungere un maggior numero di soci, che ci consenta di mettere in pratica i numerosi progetti che abbiamo per il 2017. Pertanto ci si augura che i colleghi dei gruppi facebook vorranno sostenerci con una loro partecipazione più attiva in futuro.

Buon Anno scolastico a tutti!

Tina Consolo Onnis

FARE LEZIONI IN COMPRESENZA

2. IL VADEMECUM DEI DOCENTI DI CONVERSAZIONE

https://joom.ag/wMuQ

L’Associazione vuole rendere il lavoro dei docenti in compresenza il più semplice ed armonioso possibile e alla luce della sua esperienza pluriennale vuole accompagnare il docente nel lavoro quotidiano in compresenza.

I rapporti tra le persone non sono sempre facili e la conoscenza approssimativa dei ruoli dei docenti in compresenza può creare tensioni e disguidi. Con delle regole semplici si evitano malintesi e si contribuisce a mantenere relazioni di armonia con tutto l’ambiente scolastico, sviluppando così tutta la potenzialità della classe.

L’insegnamento mette i docenti davanti ai discenti nel loro periodo di sviluppo e formazione. E’ un bene, un privilegio ed una responsabilità fare un lavoro in cui si può lasciare un segno; che sia un buon segno.

Il presidente: Tina Consolo Onnis

LYON (FRANCE)

Certificazione linguistica di lingua Francese DELF.

Ho deciso di spiegare cos’è il Delf con delle domande e delle risposte semplici, le certificazioni linguistiche sono importanti non solo per i crediti Universitari ma anche perché sono una gratificazione per i nostri studenti che acquisiscono autostima e, superando queste prove scritte ed orali capiscono quanto gli anni di studio impiegati per studiare una lingua straniera sono stati proficui e soprattutto hanno arricchito il loro bagaglio culturale.

Che cosa significa DELF?

DELF significa: Diplôme d’Études en Langue Française.

Che cos’è il DELF?

Si tratta di un diploma che certifica le competenze di candidati non francofoni acquisite nello studio della lingua francese.

Quale valore ha il DELF?

Il DELF è un certificato riconosciuto a livello nazionale. Lo attesta una convenzione tra il Ministero della Pubblica Istruzione italiano e l’Alliance Française, firmata il 20 gennaio 2000.

Da quanto tempo esiste il DELF?

Il DELF è stato creato il 22 maggio 1985 dal Ministero della Pubblica Istruzione francese. Le prove DELF possono essere sostenute da ragazzi e adulti nei vari centri autorizzati che si trovano in 130 diversi paesi, tra cui l’Italia. Dal 1° settembre 2005 il DELF è stato modificato e aggiornato per uniformarlo alla normativa del Consiglio d’Europa.

Una delle funzioni di questo organismo dell’Unione europea è, infatti, quella di promuovere la diffusione delle lingue comunitarie. Citiamo la creazione del Cadre européen commun de référence pour les langues (Quadro comune europeo di riferimento per le lingue), che individua sei livelli di competenza linguistica, comuni a tutte le lingue. Tali livelli, indicati con le sigle A1, A2, B1, B2, C1 e C2, sono stati scelti come riferimento per i quattro “nuovi” DELF, in vigore dall’autunno 2005.

Partendo dal livello più elementare del Cadre européen commun de référence pour les langues abbiamo quindi:

· DELF A1 corrispondente al livello A1

· DELF B1 corrispondente al livello B1

· DELF A2 corrispondente al livello A2

· DELF B2 corrispondente al livello B2

· I livelli C1 e C2 corrispondono invece ai due livelli del DALF (Diplôme Approfondi en Langue Française), esame destinato ad allievi che hanno raggiunto livelli di competenza più avanzati.

Calendario Delf e iscrizione seguire il link:

Andando sul sito www.http://institutfrancais-napoli.com/

Il Teatro in lingua Francese

Ho deciso di Parlavi di France Théâtre nei ultimi dieci anni sono sempre andata a vedere Palchetto stage dove venivano rappresentate le opere teatrali Francese,ma due anni fa mi sono imbattuta per caso in questa compagnia teatrale francese che si chiama France Théâtre, che si occupa della creazione e della diffusione di progetti originali di alta qualità per potenziare la conoscenza della lingua francese attraverso il linguaggio teatrale e musicale, integrando lo studio svolto in classe. Queste opere teatrali offrono un percorso completo e multidisciplinare di integrazione e approfondimento dello studio della lingua francese che culmina nella partecipazione allo spettacolo. Quest’anno lo spettacolo"Calais- Bastille" è scritta da un regista madrelingua appositamente per gli studenti italiani che apprendono la lingua francese. Lo spettacolo teatrale e musicale è motivante e divertente ed è una creazione interattiva che mette in luce un momento storico fondamentale per l'Europa legandolo all'attualità. Presentando la letteratura e la storia in modo inaspettato, "Calais-Bastille" costruisce un ponte tra i valori universali espressi nelle opere classiche e nei periodi storici fondamentali e i temi sociali della realtà di oggi inseriti in un contesto europeo in continua trasformazione. Lo spettacolo offre inoltre numerosi spunti da approfondire a livello interdisciplinare in sinergia con storia, letteratura, educazione civica, storia dell'arte, educazione musicale, etc. Fornirà spunti linguistici e culturali attuali unici, capaci di attrarre l'attenzione degli studenti perché vicini alle loro aspettative e al loro vissuto, immergerà l'alunno in uno spaccato di vita francese coinvolgendolo in maniera diretta e motivandole a partecipare in modo attivo e consapevole, Favorirà la comprensione orale della lingua attraverso l'utilizzo di dialoghi originali scritti appositamente per gli alunni ,Stimolerà la curiosità dell'alunno attraverso l'utilizzo del linguaggio musicale in modo tale da innescare un naturale processo di apprendimento. Inoltre, I docenti riceveranno materiale didattico - pedagogico ad integrazione della partecipazione. Diviso in tre livelli progressivi di complessità linguistica, gli insegnanti potranno coinvolgere tutti i loro studenti preparandoli in modo fortemente personalizzato sulla base del diverso livello di conoscenza della lingua di ogni alunno.

Per ulteriori informazioni:

http://www.francetheatre.eu/it/

Francesca Guarricino

CERTIFICAZIONI DELLA LINGUA SPAGNOLA

Certificazione Della lingua SPAGNOLA COME LINGUA STRANIERA (DELE)

Cosa sono?

I diplomi DELE sono titoli ufficiali che attestano il grado di competenza e padronanza della lingua spagnola rilasciati dall’Istituto Cervantes per conto del Ministero Spagnolo della Pubblica Istruzione. Nella pagina ufficiale dei DELE troverete tutta l’informazione necessaria in spagnolo e inglese.

Sono gli unici titoli rilasciati dal Ministero dell'Istruzione spagnolo a carattere internazionale e sono riconosciuti in tutto il mondo da aziende private, camere di commercio ed istituzioni per l’insegnamento pubblico e privato. In alcuni Paesi, i DELE sono stati adottati dalle autorità educative e dai centri d'istruzione come complemento dei propri programmi di valutazione.

Sono certificazioni complementari ai percorsi curricolari di lingue straniere in molte istituzioni; sono, inoltre, uno strumento di promozione personale in ambito accademico e in ambito professionale. Sono utili per facilitare la promozione professionale e indispensabili per l'accesso all'educazione in Spagna così come negli oltre cento paesi in cui si svolgono queste prove.

Chi si può presentare?

A livello ufficiale, dal 7 novembre 2015, qualsiasi persona, senza nessuna differenza, può ottenere un diploma DELE, di qualsiasi livello ed in qualsiasi sede dove sia presente un centro DELE riconosciuto.

E' stato ampliato universalmente l'ambito soggettivo del DELE regolato nel Reale Decreto 1004/2015 del 6 novembre (http://www.boe.es/boe/dias/2015/11/07/pdfs/BOE-A-2015-12047.pdf ) in cui si dice testualmente:

"I diplomi di spagnolo come lingua straniera (DELE) potranno essere ottenuti da tutti i candidati che abbiano superato le prove d'esame stabilite." Quest'ultimo modifica in particolare l'articolo 2 ("Ambito soggettivo") del Reale Decreto 1137/2002, del 31 ottobre, che regola i diplomi DELE.

Pertanto viene meno la presentazione della dichiarazione giurata E/L2, dal momento in cui anche i cittadini di un paese in cui lo spagnolo sia la lingua ufficiale potranno presentarsi, se vogliono, alle prove per ottenere il DELE di qualsiasi livello.

Che livelli ci sono?

I Diplomi di Spagnolo come Lingua Straniera si dividono in sei livelli, in base al livello della lingua:

Diploma di Spagnolo Livello A1 (Accesso)

Attesta che l’alunno è in grado di districarsi con un linguaggio elementare in situazioni di comunicazione che riguardano necessità immediate o temi abbastanza quotidiani.

Diploma di Spagnolo Livello A2 (Piattaforma)

Attesta che il candidato è in grado di comprendere frasi ed espressioni quotidiane di uso frequente concernenti aree di esperienza particolarmente rilevanti (informazioni basiche su se stesso e sulla propria famiglia, acquisti, luoghi di interesse, lavoro, etc.).

Diploma di Spagnolo Livello B1 (Soglia)

Attesta la capacità dell’utente di comprendere i punti principali di testi chiari e in lingua standard se riguardano temi a lui familiari, che riguardino situazioni lavorative, studio o tempo libero; districarsi nella maggior parte delle situazioni che possono sorgere durante un viaggio in luoghi in cui si utilizza la lingua; produrre testi semplici o coerenti riguardanti temi familiari o per cui possiede un interesse personale e, infine, descrivere esperienze, eventi, desideri e aspirazioni, così come giustificare brevemente le proprie opinioni o spiegare i propri piani.

Diploma di Spagnolo Livello B2 (Avanzato)

Attesta la capacità dell’utente a relazionarsi con parlanti madrelingua con un livello sufficiente di fluidità e naturalezza, portando avanti la comunicazione senza alcuno sforzo da parte degli interlocutori; produrre testi chiari e dettagliati su temi diversi, così come difendere un punto di vista su temi generali, indicando i pro e i contro delle diverse opzioni e, infine, comprendere le idee principali di testi complessi che trattano temi sia concreti che astratti, incluso se sono di carattere tecnico, sempre che siano all’interno del suo campo di specializzazione.

Diploma di Spagnolo Livello C1 (Dominio Operativo Efficace)

Attesta la competenza linguistica sufficiente per comprendere un’ampia varietà di testi estesi e con un certo livello di esigenza, così come riconoscere significati impliciti; saper esprimersi in maniera fluida e spontanea senza mostrare segni evidenti di sforzo per trovare l’espressione adeguata; riuscire a fare un uso flessibile ed efficace della lingua per fini sociali, accademici e professionali e, infine, essere in grado di produrre testi chiari, ben strutturati e dettagliati su temi di una certa complessità, mostrando un uso corretto dei meccanismi di organizzazione, articolazione e coesione del testo.

Diploma di Spagnolo Livello C2 (Superiore)

Attesta la competenza linguistica necessaria per districarsi in qualsiasi situazione con totale efficacia, mostrando una capacità spontanea di adattamento a qualsiasi contesto, con un livello di precisione elevato. L’utente mostra un sottile dominio delle sfumature che dà una naturale fluidità a tutti i suoi interventi.

Per le date, le tariffe e le scadenze vedere il link http://www.dele.org/italiano/

ATTENZIONE: Superato il periodo d'iscrizione, non è più possibile iscriversi, nemmeno pagando una penale.

FORMAZIONE DOCENTI

L’Istituto Cervantes offre ai docenti di spagnolo l’opportunità di migliorare e aggiornare la propria formazione attraverso corsi in presenza e on-line, così come attraverso il supporto e le risorse per professori e professionisti nel campo dello spagnolo.

Maria Jose Buetas Bielsa

NEWS IN BREVE

PREMIAZIONE ETWINNING

Congratulazioni ai nostri colleghi di conversazione che continuano ad accumulare successi in ambito nazionale ed internazionali con Etwinning e progetti europee - augurando altri a seguire l’esempio inviamo i nostri auguri ad Angela Lucia Capezzuto e Francoise Altamura e tutti quelli che non ci hanno fatto sapere ma che hanno raggiunto dei successi nelle loro scuole e con i loro studenti.

http://etwinning.indire.it/etwinning-le-competenze-degli-insegnanti-conferenza-nazionale-premi-nazionali-etwinning-2016/

RICORDATEVI L'ISCRIZIONE ALLA VOSTRA ASSOCIAZIONE PER IL 2017

Sono aperte le iscrizioni all’Associazione Interculturale dei Docenti di Conversazione in Lingua Straniera. La quota annuale ammonta a 30.00 euro. Vi chiediamo di partecipare per rendere l’insegnamento delle lingue straniere sempre più importante essendo al primo posto nella comunicazione e nella comprensione tra i popoli.

Chiedete il modulo di prima iscrizione o rinnovo, CON LE INFORMAZIONI PER IL VERSAMENTO scrivendo a: doc.conv.ne.lingua.straniera@gmail.com.

Created By
docenti conversazione
Appreciate

Credits:

Created with images by romanboegli - "fir snow night"

Made with Adobe Slate

Make your words and images move.

Get Slate

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.