Loading

Annunciatori di speranza, guardando al futuro

Nell’esperienza dei giovani convergono i maggiori rischi di povertà, le più tragiche conseguenze a lungo termine del degrado dell’ambiente, e la più viva ricerca di significato e di una via verso Dio. Ma essi sono anche quelli che vedono meglio la via del futuro e che possono aiutarci a capire le sfide del presente. Essi sono anche un modo per mettere alla prova la nostra autenticità di vita.

1. Comincio la mia preghiera, chiedendo la Grazia: di accrescere la mia capacità di accompagnare i giovani.
2. Gesù accoglie i giovani e la loro ricerca.

Il giovane gli disse: “Ho sempre osservato tutte queste cose; che cosa mi manca ancora?” Gli disse Gesù: “Se vuoi essere perfetto, va’, vendi quello che possiedi, dallo ai poveri e avrai un tesoro nel cielo, poi vieni e seguimi”. (Mt 19: 20-21)

Gli presentavano dei bambini perché li accarezzasse, ma i discepoli li sgridavano. Gesù, al vedere questo, s’indignò e disse loro: “Lasciate che i bambini vengano a me e non glielo impedite, perché a chi è come loro appartiene il regno di Dio. In verità vi dico: Chi non accoglie il regno di Dio come un bambino, non entrerà in esso.” (Mc 10: 13-15)

3. Mi lascio sfidare dalle richieste della terza PAU.

«I giovani, in maggioranza poveri, affrontano enormi sfide nel nostro attuale contesto, … che rendono loro difficile trovare un senso alla propria vita come esseri umani e avvicinarsi all’esperienza di Dio.»

«Accompagnare questo processo partendo dall’esperienza del discernimento e condividendo la Buona Notizia di Gesù Cristo è un’opportunità per indicare il cammino verso Dio, che passa attraverso la solidarietà con gli esseri umani e la costruzione di un mondo più giusto.»

«Accompagnare i giovani esige da noi coerenza di vita, profondità spirituale, apertura a condividere la vita-missione, in cui troviamo il senso di ciò che siamo e che facciamo. Su questa base, possiamo imparare insieme a loro a trovare Dio in tutte le cose e contribuire, con ciò che possiamo offrire con i nostri ministeri e apostolati, a vivere in profondità questa tappa della vita. Accompagnare i giovani ci pone sulla via di quella conversione personale, comunitaria e istituzionale che rende possibile la vita-missione.»

  • Qual è la mia apertura all’accompagnamento dei giovani?
  • Come potrebbe l’accompagnamento dei giovani portarmi a una vita più autentica?
Rifletto su queste domande e ne parlo con il Signore.
4. Continuando la mia preghiera, rileggo la sezione C della lettera del P. Generale, "Accompagnare i giovani nella creazione di un futuro di speranza" (pp. 4-5).

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a copyright violation, please follow the DMCA section in the Terms of Use.