VIVERE PER SCRIVERE O SCRIVERE PER VIVERE Caldiroli Filippo

Lorenzo Franzetti era un giornalista sportivo per un giornale mensile di Milano. Lorenzo ci ha raccontato che grazie al suo lavoro ha potuto viaggiare molto ma a causa di questo non ha vissuto ha pieno l'infanzia della figlia, ed è per questo che ha lasciato il lavoro di giornalista e si è dedicato al negozio di ciclismo della famiglia. Quando era un giornalista Lorenzo era un pendolare. Per occupare il tempo del tragitto Lorenzo ha aperto un blog in cui scriveva dei brevi racconti che poi sono stati raccolti in un'unico libro che si intitola "Dove finisce Milano" in cui sono espresse le sensazioni di Lorenzo rispetto alla periferia. Nel libro ci sono personaggi veri ma anche dei personaggi inventati che sostituiscine persone reali. Ora Lorenzo visto che non scrive più per lavoro, scrive meno abitualmente e solo quando sente il bisogno, ha detto che scrivere senza i limiti e i tempi del quotidiano è molto meglio.

Report Abuse

If you feel that this video content violates the Adobe Terms of Use, you may report this content by filling out this quick form.

To report a Copyright Violation, please follow Section 17 in the Terms of Use.