I 7 principali siti di social media di cui devi occuparti nel 2020

E come sapere dove investire il tuo tempo - Di Ryan Robinson

Learn more

Nuovi siti di social media, come TikTok e Vero, stanno nascendo e attirando milioni di utenti come mai prima d'ora.

Mentre da un lato questa esplosione di piattaforme di social media offre ai vari brand opportunità senza precedenti per raggiungere un pubblico sempre più crescente su queste piattaforme emergenti, dall’altro esiste l’esigenza di sapere come utilizzare al meglio il proprio tempo, le risorse e come concentrarsi in questo mare di app e distrazioni che sono la fortuna di tanti social media marketing.

Social Media nel 2020

Dovresti utilizzare solo Instagram? Forse destinare metà del budget dei social media su Facebook e dividere il resto tra YouTube e LinkedIn? Che dire di Pinterest? Questi sono i tipi di domande che affliggono sia le piccole imprese che i team di marketing.

Per aiutarti a decidere quali piattaforme di social media siano più adatte al tuo brand quest'anno, ecco la nostra lista dei principali siti di social media di cui dovresti preoccuparti (e sui quali investire) durante il 2020, oltre ad una guida su dove investire il tuo budget dedicato al marketing social.

1. Instagram

Casa di influencer, brand, blogger, proprietari di piccole imprese, amici e tanti altri. Instagram ha superato da un po’ di tempo oltre 1 miliardo di utenti mensili. Se ti stai chiedendo se una buona fetta significativa del tuo pubblico trascorre del tempo sulla piattaforma, la risposta è quasi sicuramente un clamoroso sì.

Chi è su Instagram (e perché): Instagram è diventata una delle piattaforme di social media più popolari per adolescenti e giovani, soprattutto negli Stati Uniti. L'uso dell'app diminuisce lentamente con l'età ma rimane stabile tra uomini e donne, quindi se i tuoi clienti hanno meno di 40 anni, Instagram sicuramente viene utilizzato.

Il contenuto che funziona meglio su Instagram: splendide fotografie, immagini straordinarie, design unici, video che parlano direttamente al tuo pubblico e un tema coerente per i tuoi contenuti ti aiuteranno a distinguerti su Instagram.



Dovresti dare la priorità a Instagram se: il tuo pubblico di destinazione ha meno di 40 anni, hai un particolare stile tipo di vita o un’attività da freelancer, sei proprietario di un e-commerce o se sei un fotografo.

Crea adesso

2. YouTube

YouTube è il secondo motore di ricerca più popolare al mondo oggi, subito dopo la sua società “capo”, Google. Se la tua azienda potrebbe trarre vantaggio dalla produzione di tutorial video o mostrando procedure dettagliate, contenuti didattici visivi, recensioni di prodotti o interviste, questa piattaforma di social media è un must per raggiungere i loro oltre 2 miliardi di utenti mensili.

Chi è su YouTube (e perché): un enorme 73% degli adulti statunitensi riferisce regolarmente di utilizzare YouTube, con una forte concentrazione nella fascia di età dai 15 ai 34 anni. YouTube è ampiamente popolare tra uomini e donne e l'utilizzo tende a salire insieme al reddito e al livello di istruzione.

Il contenuto che funziona meglio su YouTube: solo video! A seconda del tipo di attività e di chi sia il tuo pubblico, i contenuti video sia di lunga durata che di quelli brevi possono funzionare molto bene su questa piattaforma. La maggior parte degli spettatori cerca contenuti di istruzione ed intrattenimento quindi sia che tu insegni al tuo pubblico le tattiche di marketing emergenti o qualcosa sui video giochi in streaming, mettiti all’opera per catturare l’attenzione del tuo pubblico durante i tuoi video. Potresti anche considerare di prendere spunto dalle ultime tendenze di YouTube come i video di “unboxing” o spacchettamento (soprattutto se rappresenti un prodotto fisico) e i contenuti che accompagnano gli spettatori con te durante il viaggio. Inoltre, se l'avvio di un canale YouTube ti sembra troppo impegnativo, la collaborazione con un influencer di YouTube che credano nella tua attività potrebbe aiutarti a farti le ossa in questo social prima di tuffartici a capofitto.

Dovresti dare la priorità a YouTube se: il tuo pubblico ha meno di 50 anni e cerca contenuti video come mezzo di istruzione o intrattenimento.

Crea adesso

3. Facebook

Con quasi 2,5 miliardi di utenti mensili, Facebook è senza dubbio il più grande sito di social media al mondo. Sebbene tu possa essere praticamente certo che una buona parte del tuo pubblico utilizzi regolarmente questa piattaforma, devi però considerare la reputazione negativa che ha acquisito, soprattutto tra gli utenti più giovani i quali si rivolgono sempre più ad altri siti alternativi.

Indipendentemente da ciò, se credi che la tua attività possa trarre beneficio dalla condivisione di notizie relative al settore, video, grafica e altri contenuti visivamente accattivanti, specialmente se il tuo pubblico principale ha più di 30 anni, allora considera di essere presente su Facebook. Potresti anche considerare di sfruttare i gruppi di Facebook per riunire i tuoi clienti o la tua community in un unico posto online. I gruppi di Facebook, a differenza delle pagine aziendali di Facebook, non sono utili per la pubblicità ma per creare una conversazione.

Chi è su Facebook (e perché): il 68% degli adulti statunitensi dichiara di utilizzare Facebook, mentre il 51% afferma di essere attivo addirittura più volte al giorno. Uomini e donne lo utilizzano abbastanza uniformemente, mentre gli utenti tendono a diventare sempre più attivi con l'aumentare dell'età (soprattutto oltre i 40 anni di età).

Il contenuto che funziona meglio su Facebook: più il contenuto è interessante, coinvolgente, più è probabile che diventi virale su Facebook. Crea brevi video, condividi immagini accattivanti e post che catturano l'attenzione del tuo pubblico. Per i gruppi di Facebook, i contenuti interattivi e gli inizi della conversazione sono la strada giusta da percorrere. Considera anche di organizzare live in streaming e fai sondaggi.

Dovresti dare la priorità a Facebook se: vuoi raggiungere un pubblico di adulti e avere contenuti visivi (o video) coinvolgenti che possano catturare la loro attenzione, suscitare una risposta emotiva immediata e renderli entusiasti di condividere i tuoi contenuti con i loro amici. Oppure se desideri un modo semplice per creare una community online attorno a un particolare argomento o ad un'attività.

Crea adesso

4. Twitter

Da un po’ di tempo i numeri di utenti attivi mensili di Twitter hanno raggiunto i 300 milioni, con un buon 40% di quegli utenti attivi sul sito più volte al giorno. Ciò suggerisce che se il tuo pubblico utilizza così tanto la piattaforma è probabile che siano molto coinvolti. La popolarità di questo sito di social media rimane alta tra gli utenti esperti di tecnologia ed è particolarmente attiva nelle aziende B2B legati al business, al marketing e alla politica attuale.

Chi è su Twitter (e perché): il 63% degli utenti di Twitter ha un'età compresa tra 35 e 65 anni, con gli uomini che rappresentano quasi i due terzi degli utenti.

Il contenuto che funziona meglio su Twitter: Twitter è diventato un mezzo molto popolare per comunicare le ultime notizie, condividere contenuti di dimensioni ridotte e comunicare direttamente con i tuoi utenti in tempo reale. I video e le immagini si distinguono meglio ma un tweet scritto riesce ancora ad avere un’ottima presa sul pubblico soprattutto se basato su argomenti di tendenza e se sei particolarmente spiritoso.

Dovresti dare la priorità a Twitter se: il tuo pubblico è composto più da uomini maturi con età compresa tra 30 e 60 anni. Sperimenta una combinazione di tipi di contenuti che vanno dai video educativi, a tweet ironici e discussioni che diano spunti per consigli e opinioni.

Crea adesso

5. TikTok

Questo nuovo social ha meno di due anni ma ha già oltre 1 miliardo di download durante il primo anno di attività. È una app basata su video ed oggi, secondo quanto riferito, TikTok comprende oltre 800 milioni di utenti il che la colloca direttamente tra le principali piattaforme di social media al mondo per iscrizioni di utenti.

Chi è su TikTok (e perché): circa il 50% del pubblico di TikTok ha meno di 35 anni negli Stati Uniti, in particolare con età compresa tra 16 e 24 anni.

Il contenuto che funziona meglio su TikTok: contenuto video breve, divertente, interessante e talvolta anche privo di senso, di solito impostato sulle melodie canzoni o dialoghi di film. Pensa a contenuti divertenti e accattivanti in stile video musicale.



Dovresti dare la priorità a TikTok se: vuoi raggiungere (e intrattenere) un pubblico giovane con contenuti divertenti basati su video che spesso non hanno una connessione diretta con i tuoi prodotti o servizi. Spingere troppo la promozione del tuo prodotto o dei tuoi servizi, non ti darà un gran beneficio su questo sociale quindi preparati ad adottare prima l'approccio dell'intrattenimento.

Crea adesso

6. Pinterest

Pinterest è diventato uno strumento di segnalibro social molto popolare per salvare idee e trovare l’ispirazione su qualsiasi cosa, dalla cucina ai progetti domestici fai-da-te, a idee per le vacanze, di interior design, per business e tutto il resto. Con un pubblico prevalentemente composto da donne adulte, questa piattaforma di social media è spesso utilizzata per la scoperta di nuovi prodotti.

Chi è su Pinterest (e perché): con oltre 320 milioni di utenti mensili, Pinterest vanta uno dei pubblici più femminili tra tutti i siti di social media. Quasi l'80% dei loro utenti sono infatti donne, con una forte concentrazione tra i Millennial.

Il contenuto che funziona meglio su Pinterest: le immagini, grazie soprattutto all'esperienza di navigazione offerta agli utenti. La possibilità di poter “pinnare” e quindi pinzare con la puntina le immagini ed i contenuti che piacciono è il suo punto di forza. Puoi suddividere tutto con bacheche di qualsiasi tipo. Per la tua strategia non dimenticare di inserire le parole chiave e i termini di ricerca nelle tue immagini.

Dovresti dare la priorità a Pinterest se: il tuo pubblico è composto prevalentemente da donne adulte, se la tua attività è legata allo stile di vita, alla moda, alla decorazione o al fai-da-te.

Crea adesso

7. Snapchat

Nonostante sembri perdere terreno rispetto alle altre piattaforme di social media concorrenti come Instagram e TikTok, Snapchat rimane ancora una delle app più utilizzate con utenti di età inferiore ai 25 anni, e oltre 300 milioni di utenti mensili negli ultimi mesi. La maggior parte degli utenti di Snapchat utilizza l'app per condividere aggiornamenti e comunicare con amici e parenti attraverso immagini della durata di pochi secondi e brevi messaggi video.


Chi è su Snapchat (e perché): i giovani di età compresa tra 18 e 24 anni rappresentano un enorme 78% degli utenti attivi che contribuiscono alle oltre 14 miliardi di visualizzazioni video giornaliere della piattaforma. Gli utenti tendono ad essere più ragazze, con la maggior parte di loro che accede quotidianamente all'app.

Il contenuto che funziona meglio su Snapchat: storytelling di video guidato. Se hai un talento per la creazione di brevi video avvincenti (di solito in stile selfie) che possono intrattenere ed educare un pubblico giovane, allora Snapchat è una piattaforma semplicissima per creare connessioni con i tuoi clienti.

Dovresti dare la priorità a Snapchat se: vuoi raggiungere un pubblico giovane e sei abile nella creazione di contenuti video coinvolgenti e brevi. Come con TikTok, però, non aspettarti di accendere la fotocamera e parlare dei tuoi prodotti tutto il giorno, perchè la maggior parte degli utenti di Snapchat sono qui per divertirsi.

Crea adesso

Come creare contenuti social Killer usando Adobe Spark Post

  1. Inizia dall’ispirazione

    Ti proponiamo migliaia di modelli progettati in modo professionale in modo da non iniziare mai da un’area di lavoro vuota. Cerca per piattaforma, attività, estetica, umore o colore per trovare una nuova ispirazione. Una volta trovata un'immagine da cui iniziare, tocca o fai clic per aprire il documento nell'editor.

  2. Modifica il contenuto per personalizzarlo

    Esistono molti modi per personalizzare i modelli. Cambia lo stile e il carattere. Inserisci immagini delle tue fotografie o brevi video clip. Sfoglia le migliaia di immagini gratuite che trovi direttamente in Spark. Dedica tutto il tempo che desideri per creare la tua grafica. Con un piano premium, puoi persino applicare automaticamente il logo, i colori e i caratteri del tuo marchio in modo da essere sempre #inbrand.

  3. Aggiungi un tocco di stile

    È facile aggiungere un tocco in più e personalità ai tuoi progetti con le risorse di design esclusive di Spark. Aggiungi adesivi animati da GIPHY o inserisci un'animazione di testo per creare dei video grafici di breve durata. Noi ci occupiamo di tutte le noiose cose tecniche, così da poterti permettere di concentrarti solo sul messaggio e sullo stile della tua creazione.

  4. Modifica le dimensioni e riutilizza il contenuto

    Sono finiti i giorni in cui dovevi memorizzare tutte le dimensioni delle immagini necessarie per ogni singola piattaforma. Una volta che hai scento un design che ti piace, puoi facilmente modificarlo per qualsiasi social network utilizzando la pratica funzione di ridimensionamento automatico e magico di Spark. Basta duplicare il progetto, premere ridimensiona e selezionare la piattaforma per cui desidei modificarlo e la nostra Intelligenza Artificiale si occuperà di tutto il resto. Boom! Contenuti per tutti i tuoi canali in pochissimo tempo!

Gli strumenti giusti = marketing di successo

Indipendentemente dai siti di social media sui quali decidi di trascorrere il tuo tempo in questo 2020, dovrai concentrarti sull’utilizzare gli strumenti giusti per avere successo, far crescere un pubblico e raggiungere un punto di guadagno sulle tue campagne.

La grafica giusta sarà fondamentale a questo scopo. Inizia subito a creare fantastici grafici e video social con Adobe Spark.


Altri modelli Spark per il social media marketing